Magnesio e Problemi Mestruali: tutto quello che devi sapere

da | 21 Feb 2019

Ciao bellezza!

Oggi ti presentiamo uno dei nostri migliori alleati, un supereroe del nostro organismo: il magnesio!

Magnesio: un minerale fondamentale per la salute mestruale (e generale)

Questo minerale a dir poco fondamentale, famoso per i suoi innumerevoli “superpoteri”, è un vero e proprio asso nella manica per la nostra salute ormonale.

Sì, hai capito bene: il magnesio non è solo un complice che può aiutarti in caso di crampi muscolari che possono insorgere dopo un allenamento o, ad esempio, quei fastidiosissimi crampi alle gambe che possono farti passare la notte quasi in bianco durante la gravidanza. Il magnesio è molto più di questo.

Pensa che è responsabile di oltre 300 funzioni nel nostro corpo.

Niente male, vero?

Ecco perché il magnesio è un must per tantissimi problemi mestruali e ormonali.

Prima di addentrarci in questo mondo superaffascinante, qua sotto trovi un elenco dei punti chiave di questo articolo.

Ti consiglio vivamente di leggerlo tutto in fila, ma se proprio proprio hai fretta, puoi cliccare e andare al paragrafo che più ti interessa.

Alla fine dell’articolo trovi le migliori forme di magnesio che tu possa assumere (mi raccomando, non fiondarti ad acquistare il primo che capita, perché NON sono tutti uguali!).

Magnesio: per chi

Il magnesio potrebbe esserti molto utile nel caso una (o più) di queste situazioni ti riguardino:

  • Dismenorrea (dolori mestruali)
  • PMS (Sindrome Premestruale) e PMDD (Disturbo disforico premestruale)
  • PCOS
  • Disturbi alla tiroide
  • Emicranie
  • Perimenopausa e Menopausa

Il motivo per cui amo il magnesio è che per me è stato un aiutante a dir poco fondamentale, nel periodo in cui soffrivo di fortissimi dolori mestruali.

Infatti, come vedremo tra poco, il magnesio ha, tra i suoi mille benefici, anche un effetto rilassante sulla muscolatura dell’utero, alleviando i crampi mestruali.

In più, la mia qualità del sonno è decisamente migliorata.

N.B. I Dolori Mestruali NON sono normali!

Il magnesio è sicuramente un validissimo aiutante, ma da solo NON risolverà il problema.
Scopri perché moltissime donne soffrono di dolori mestruali

Scopri come liberarti una volta per tutte dai dolori mestruali con il nostro Webinar dedicato!

Perché abbiamo bisogno di magnesio?

Ma perché questo minerale è così fondamentale, e perché ne siamo tutti così carenti?

La risposta è semplice: lo stress e la vita moderna in generale.

Pensa infatti che le nostre cellule si liberano fisicamente di magnesio durante periodi di stress.

E no, lo stress non è solamente l’evento traumatico che ahimè accade e ti cambia la vita…

Posso dirti che nella vita moderna di oggi praticamente nessuno ne è immune, pensa alla notifiche continue dello smartphone, alle notizie tragiche che ascolti ogni giorno in tv, al lavoro che non ti piace ma a cui dedichi gran parte della giornata, ad un’alimentazione infiammatoria (e quindi fonte di stress per il corpo), e tanto tanto altro.

Tutto ciò per dirti che siamo ormai bombardate da fattori stressogeni ogni secondo della nostra vita.

E come si fa?

La chiave sta nell’eliminare il più possibile gli stress controllabili, e allo stesso tempo sviluppare al meglio la nostra resilienza, e quindi capacità di rispondere ai fattori stressogeni che non possiamo controllare.

Lo so, lo so, sembra la classica frasetta “stressati di meno”…fosse facile!

Sappiamo benissimo che non lo è, e che questa parola, “stress”, è continuamente banalizzata ormai.

Ma in realtà ci sono una serie di azioni molto pratiche e semplici che puoi mettere in atto per ridurre tantissimo l’effetto dello stress sul tuo corpo (e sul tuo ciclo).

Abbiamo dedicato a questo tema un intero modulo del nostro corso SOS Ciclo 2.0, giusto per farti capire quanto sia importante.

Ma tornando a parlare di magnesio, questo è decisamente un ottimo alleato “antistress”, visto che, come già detto, nessuno di noi ne è immune, e visto che lo stress ci svuota completamente delle nostre “scorte” di magnesio cellulari.

Per non parlare, poi, della forte riduzione della concentrazione di magnesio nel cibo di oggi rispetto al passato, dell’enorme consumo di cibi processati e raffinati, delle tossine ambientali… tutti fattori che contribuiscono enormemente a far sì che praticamente tutti in questo mondo (chi più, chi meno) siano carenti di magnesio.

Pensa che questa review scientifica definisce una carenza subclinica di magnesio come una delle principali cause alla base di malattie croniche, in primis malattie cardiovascolari, e sottolinea il fatto che debba essere considerata una vera e propria crisi sanitaria.

Direi che si tratta di un minerale decisamente da non sottovalutare, che ne pensi?

Bene.

Ora che hai compreso da sola l’importanza di questo minerale, scaviamo ancora più a fondo e vediamo insieme quali sono i meccanismi con cui il magnesio aiuta la nostra salute generale e mestruale.

Nel corso della lettura di questo articolo troverai anche una serie di integratori di magnesio accuratamente selezionati da noi, che puoi acquistare cliccando direttamente sul link di riferimento.

Mi raccomando, prima di acquistare il primo integratore che capita, leggi questo articolo fino in fondo, perché gli integratori di Magnesio NON sono assolutamente tutti uguali e alcuni potrebbero darti degli effetti tutt’altro che piacevoli.

Pronta a diventare un’esperta di magnesio e capire esattamente che effetti ha sui diversi distretti del nostro corpo e aspetti della nostra vita?

Cominciamo!

Il magnesio e lo stress

Ricordi quando prima abbiamo visto come il magnesio possa essere un grande alleato in caso di stress? Ma come, esattamente?

Vediamolo insieme.

Secondo questa revisione scientifica che comprende 18 studi fatti su questo tema, un’integrazione di magnesio sarebbe in grado di abbassare i livelli di ansia in soggetti con livelli di ansia moderati.

Più nello specifico, il magnesio è in grado di calmare il tuo sistema nervoso, andando a regolare il tuo asse Ipotalamo-Ipofisi-Surrene, che è praticamente il tuo sistema di risposta allo stress.

In poche parole questo asse controlla il rilascio degli ormoni necessari in momenti di stress, principalmente cortisolo, da parte delle ghiandole surrenali.

Se vuoi capire una volte per tutte come funziona il tuo sistema ormonale e quali sono tutti gli ormoni fondamentali e da monitorare per la tua salute mestruale trovi spiegato tutto nel nostro Ebook Conosci i Tuoi Ormoni.

E quali sono le conseguenze di tutto questo?

Il magnesio in questo modo è in grado di ridurre i livelli di cortisolo nel corpo.

Nel caso non lo sapessi, il cortisolo è un ormone potentissimo in grado di influenzare praticamente tutti gli altri ormoni che produciamo (principalmente tiroidei e riproduttivi), di conseguenza anche quest’ultimi verranno influenzati positivamente da un’integrazione di magnesio.

La conclusione di questi studi?

Se ti trovi in un periodo particolarmente stressante della tua vita, un’integrazione (adeguata!) di magnesio supporterà il tuo corpo, e ti darà, diciamo, quella spinta in più di cui potresti aver bisogno.

Ma andiamo avanti perché siamo solo all’inizio.

Magnesio e Sindrome Premestruale

Soffri di Sindrome Premestruale, della serie “sono sempre stanca, irritabile, con voglie irrefrenabili di dolci, e mi arrabbio con il mondo nei giorni prima delle mestruazioni”?

Prima di tutto voglio aprire una piccola parentesi per dirti che sentirti così non è assolutamente normale, non è perché “siamo donne ed è normale sentirsi pazze in quei giorni lì”.

La PMS è una vera propria sindrome riconosciuta a livello medico, per questo abbiamo voluto dedicarle un modulo nel nostro corso SOS Ciclo 2.0, in cui parliamo in maniera approfondita sia di lei che della sua “sorella maggiore” PMDD (Disturbo Disforico Premestruale).

Entrambe sono dovute a squilibri ormonali e cause ben precise, e solo lavorando su queste si possono risolvere.

Spoiler: è assolutamente possibile vivere (anzi è tuo diritto!), senza Sindrome Premestruale!

Se non ci credi, ecco un paio di risorse gratuite per te sul tema, direttamente dal nostro podcast:

#68. Sindrome Premestruale: sintomi, cause, soluzioni

#69. Disturbo Disforico Premestruale

Tornando al magnesio, questo può esserti di grande aiuto in caso di Sindrome Premestruale.

Su questo c’è uno studio molto interessante, randomizzato in doppio cieco e controllato con placebo (il gold standard degli studi scientifici!) in cui donne affette da PMS sono state suddivise in 3 gruppi:

  • 1 gruppo a cui è stato somministrato magnesio
  • 1 gruppo a cui è stato somministrato magnesio + vitamina B6
  • 1 gruppo placebo (non ha assunto nulla senza saperlo)

Tutti e 3 i gruppi alla fine dello studio hanno dimostrato un miglioramento dei loro sintomi.

In particolare i risultati migliori sono stati ottenuti dalla combinazione tra Mg e vitamina B6, seguiti dal gruppo che ha assunto solo Mg ed infine per ultimo il gruppo placebo.

“ok traducendo dallo scientifichese che significa tutto questo?”

Che il magnesio già da solo può aiutarti tantissimo ad alleviare i tuoi sintomi da PMS, qualsiasi essi siano.

C’è anche uno studio specifico che dimostra l’efficacia del magnesio sulla ritenzione idrica, uno dei tanti sintomi della PMS.

Ma non solo, si è visto che l’accoppiata “magnesio + vitamina b6” è davvero una bomba in caso di Sindrome Premestruale.

Non entro nel dettaglio del meccanismo scientifico ma ti basti sapere che la vitamina B6 migliora particolarmente i sintomi depressivi associati alla PMS, poiché in grado di aumentare i livelli di serotonina e dopamina, i cosiddetti “neurotrasmettitori della felicità e del piacere”.

Questa accoppiata è molto utile anche in caso di dolore al seno nella fase premestruale, (ne parliamo in questo video YouTube).

Ma invece, come mai anche il gruppo placebo ha ottenuto risultati?

Sembrerebbe che semplicemente il fatto di ricevere attenzioni aiuti ad alleviare i sintomi da Sindrome Premestruale. Interessante, vero? Motivo in più per chiedere al tuo partner/amic*/mamma/figli*/animale domestico di coccolarti più del solito nelle due settimane prima delle mestruazioni 😀

Andiamo avanti

Magnesio e Dolori Mestruali

Parlando di “cosa è normale e cosa no”, altro tasto dolente sono proprio loro, i dolori mestruali, che NO, non sono normali!

Se ci segui da un po’, ci avrai sentite dire questa frase un miliardo di volte, ma non è mai abbastanza, perché ci sono ancora troppe donne là fuori convinte che “ci tocca soffrire ogni mese”.

Nessun tipo di dolore è normale, ognuno di questi è un campanello d’allarme che dovrebbe portarci ad indagare alla radice di quel dolore per risolverlo e questo vale assolutamente anche per i dolori mestruali.

In ogni caso, se i dolori mestruali fanno ancora parte della tua vita, un primo step potrebbe essere quello di introdurre il magnesio nelle tue abitudini quotidiane.

E come agisce in questo caso?

Il magnesio agisce in due modi:

  1. da un lato è un miorilassante, quindi rilassa la muscolatura dell’utero responsabile della fuoriuscita del sangue mestruale (il dolore è dovuto a una contrazione eccessiva della muscolatura dell’utero come spieghiamo nell’articolo dedicato ai dolori mestruali)
  2. dall’altro riduce i livelli di prostaglandine infiammatorie (che, se in eccesso, provocano i dolori).

Per questo, se assunto in maniera giornaliera e continuativa, potrebbe addirittura aiutarti a prevenire i crampi mestruali.

In ogni caso, se soffri di PMS o di dolori mestruali (o in generale di qualsiasi disturbo legato alla salute mestruale), ti straconsiglio di dare un’occhiata al nostro corso SOS Ciclo 2.0, l’unico corso in Italia che ti insegna tutto quello che c’è da sapere sulla tua salute mestruale e ti dà risultati concreti e duraturi in maniera pratica e accessibile.

Ha già aiutato tantissime donne a stare finalmente bene, puoi consultare le loro stesse parole cliccando qui.

Ma andiamo avanti con la miriade di benefici del magnesio.

Magnesio e Sindrome dell’Ovaio Policistico

Se soffri di Sindrome dell’Ovaio Policistico con annessa insulino-resistenza, leggi attentamente questo punto perché il magnesio potrebbe essere un tuo grande alleato.

Studi hanno, infatti, dimostrato la capacità di un’integrazione di magnesio nel ridurre i livelli di glucosio nel sangue e migliorare la sensibilità all’insulina sia in soggetti affetti sia in soggetti non affetti da diabete di tipo II.

Tutto ciò è confermato dall’associazione emersa tra insulino-resistenza e carenza di magnesio.

In un grande studio fatto su più di 4000 giovani adulti americani seguiti per 20 anni si è visto addirittura che le persone che avevano consumato una maggior concentrazione di magnesio nel tempo avevano un rischio molto inferiore di sviluppare diabete di tipo II.

Quindi per riassumere: se hai un qualche tipo di disturbo metabolico, il magnesio potrebbe esserti di grande aiuto, diciamo quella spinta in più oltre a dover intraprendere, ovviamente, altre azioni fondamentali per star meglio, partendo dall’alimentazione e lo stile di vita.

Se ti senti ancora confusa riguardo gli argomenti PCOS, insulino-resistenza e sintomi annessi, trovi tantissimo materiale gratuito a disposizione sui nostri vari canali:

[BLOG] Sindrome dell’Ovaio Policistico: Come Diagnosticarla?

[BLOG] I 4 Tipi di PCOS: facciamo chiarezza!

[PODCAST] 12. PCOS: come sapere se ti riguarda?

[PODCAST] 13. PCOS: qual è la causa più comune (e perché)

[PODCAST] 14. PCOS e terapia convenzionale: è davvero efficace?

[PODCAST] 15. PCOS: focus insulino-resistenza

[PODCAST] 16. PCOS: consigli pratici (alimentazione e integrazione)

Anche in questo caso il corso SOS Ciclo 2.0 potrebbe essere davvero quella luce in fondo al tunnel per finalmente gestire tutti i tuoi sintomi legati alla PCOS (dall’aumento di peso, all’acne, irsutismo, alopecia ecc).

Magnesio e Tiroide

Tornando al magnesio, stiamo vedendo come questo minerale sia strettamente correlato ad ogni distretto del nostro corpo, e questo vale anche per la tiroide.

Il magnesio, infatti, è essenziale per garantire un’adeguata produzione degli ormoni tiroidei, tant’è che ci sono studi che hanno correlato una forte carenza di magnesio con un aumentato rischio di sviluppare ipotiroidismo e alti livelli di anticorpi anti-tireoglobulina (se non sai di cosa sto parlando, continua a leggere perché avrai a disposizione tanto materiale gratuito per approfondire l’argomento tiroide e disturbi collegati).

Oltre a questo, il magnesio ha un ruolo importante nel processo infiammatorio, ecco perché potrebbe essere di grande aiuto anche in caso di tiroiditi con componente autoimmune e infiammatoria, come la Tiroidite di Hashimoto.

Se questi termini sono per te nuovi o comunque hai le idee confuse sulla salute tiroidea e su come questa sia strettamente interconnessa ai tuoi ormoni e alle tue problematiche mestruali, ti trovi nel posto giusto.

Hai praticamente a disposizione un corso gratuito su tutto ciò che devi sapere sulle problematiche tiroidee, come riconoscerle e cosa fare per stare bene. Abbiamo condensato tantissime informazioni preziose in questi contenuti gratuiti:

[BLOG] Disturbi del Ciclo Mestruale: quando il problema è la Tiroide

[BLOG] Tiroide e Ciclo: come funziona, quali valori misurare

[BLOG] Tiroide: come supportarla al meglio per la tua Salute Mestruale e Fertilità

[PODCAST] 42. Tiroide: quello che probabilmente non sai

[PODCAST] 43. Tiroide e ciclo mestruale: come sono collegati?

[PODCAST] 45. Tiroide e gravidanza

Magnesio e Infiammazione

Abbiamo appena toccato il tasto dell’”infiammazione”, quindi vorrei soffermarmi su questo argomento importantissimo.

L’infiammazione cronica è praticamente alla base della maggior parte dei disturbi mestruali e di salute generale.

Ecco perché praticamente tutti i consigli che diamo in SOS Ciclo sono mirati a ridurre/eliminare l’infiammazione alla base della problematica in questione.

Ma infiammazione e magnesio come sono collegati?

Si pensa che livelli bassi di magnesio nel corpo possano essere un fattore di predisposizione ad uno stato infiammatorio cronico, il che a sua volta è considerata una delle cause alla base di malattie croniche:

Un aiutino niente male, che ne dici?

Ma andiamo avanti, perché c’è ancora molto da scoprire su questo fantastico minerale.

Ricordi quando, all’inizio dell’articolo, ho scritto che l’assunzione di magnesio, nel mio caso (Serena), mi ha portata anche a dormire meglio?

Ecco, anche qui c’è una spiegazione scientifica dietro.

Magnesio e Sonno

Uno studio su persone anziane che soffrivano di insonnia, ha dimostrato un notevole miglioramento nella loro qualità e quantità di sonno in seguito ad una integrazione di magnesio.

Non a caso il magnesio è considerato un ottimo calmante e rilassante naturale, ecco perché noi ne consigliamo sempre l’assunzione la sera, prima di andare a dormire.

Se hai difficoltà nel dormire, in questo caso ti straconsiglio l’assunzione del magnesio glicinato o bisglicinato, cioè magnesio associato all’amminoacido glicina, che ha la capacità di calmare il sistema nervoso e di promuovere il sonno.

ATTENZIONE!

Prima di fiondarti ad acquistare il primo integratore che capita, continua a leggere.

Nell’ultima parte di questo articolo infatti troverai un’analisi dettagliata di tutti i tipi di magnesio che puoi trovare in commercio ad oggi.

Capirai da sola quale sale di magnesio può far più al caso tuo, in base alla tua problematica.

E non dovrai neanche fare il “lavoro sporco” di ricerca del miglior magnesio in commercio perché lo abbiamo fatto noi per te, analizzando ogni singolo ingrediente contenuto nei vari prodotti e selezionando quelli migliori per rapporto qualità/prezzo.

Parliamo ora di un’altra problematica super gettonata.

Magnesio ed Emicrania

Soffri di emicranie mestruali? Allora ho buone notizie per te, perché anche in questo caso il magnesio potrebbe esserti d’aiuto!

Questi mal di testa insopportabili possono essere ricondotti allo squilibrio ormonale più comune tra noi donne, cioè l’estrogeno-dominanza. Dedichiamo un grande modulo a questo squilibrio nel nostro corso SOS Ciclo, proprio perché è alla base di tantissimi sintomi, basti pensare a tutti i sintomi della sindrome premestruale, flussi abbondanti, dolori mestruali e anche, appunto, emicranie mestruali.

Ma cosa c’entrano le emicranie con il magnesio?

Studi suggeriscono che basse concentrazioni di magnesio nel corpo potrebbero giocare un ruolo importante nell’insorgenza di queste emicranie.

Inoltre, è stata dimostrata una reale efficacia dell’integrazione del magnesio nell’alleviare il dolore di questi mal di testa.

Andiamo avanti.

Magnesio e Menopausa

Se sei in perimenopausa o in menopausa, allora leggi attentamente perché il magnesio è praticamente un must nel tuo caso.

Come diciamo sempre, la menopausa non è assolutamente un “destino orribile in cui ogni donna inevitabilmente soffrirà”, ma una fase assolutamente normale e fisiologica della vita in cui si può (e si deve!) vivere serenamente (così come in tutte le altre fasi d’altronde).

Ok, né io né Vittoria siamo ancora in menopausa e non abbiamo ancora vissuto sulla nostra pelle questa fase della vita, ma conosciamo tantissime donne che, con i giusti accorgimenti, vivono benissimo questa fase (anzi, molte stanno ancora meglio di quando erano più giovani!).

In SOS Ciclo affrontiamo anche l’argomento dei cambiamenti ormonali, fisici ed emotivi e di come cambia il ciclo mestruale in tutte le tappe della vita di una donna, dal menarca alla menopausa (eh già, te l’ho detto che in quel corso c’è proprio tutto! 😀 )

Detto questo, è possibile che in menopausa si sviluppino dei sintomi come ansia, depressione, perdita di massa ossea/osteoporosi ecc. E, soprattutto in questi casi specifici, il magnesio potrebbe essere un ottimo compagno di viaggio.

Vediamo bene insieme il perché.

Magnesio e Osteoporosi

Partiamo dal tema dell’osteoporosi.

Devi sapere che il magnesio è uno dei componenti chiave delle nostra ossa. No, non è solo il calcio ad essere importante per le ossa, il magnesio ha praticamente la stessa importanza!

Uno studio enorme fatto su più di 70.000 donne in menopausa ha correlato il consumo ridotto di magnesio a una minore densità ossea.

Abbiamo già visto poi, all’inizio dell’articolo, come il magnesio possa essere di grande aiuto anche in caso di ansia, sintomo comune in menopausa, grazie alla sua capacità di calmare l’asse ipotalamo-ipofisi-surrene.

E pensa che, diversi studi hanno dimostrato una grande efficacia del magnesio anche nel ridurre sintomi di depressione a prescindere da età, sesso, e grado di depressione:

Magnesio e invecchiamento

E per ultimo, non certo di importanza (soprattutto per noi donne)sapevi che il magnesio è addirittura in grado di rallentare l’invecchiamento?

No tranquilla, non sto iniziando a dare i numeri.

C’è una spiegazione scientifica anche a questo! Il magnesio, infatti, avrebbe la capacità di prevenire l’accorciamento dei telomeri, cioè le sequenze di DNA presenti alle estremità di ciascun cromosoma (per farla breve l’accorciamento dei telomeri sembra svolgere un ruolo importante nel processo di invecchiamento e nello sviluppo di malattie degenerative).

E come lo fa? Riducendo lo stress ossidativo e aumentando la produzione di glutatione, uno dei più potenti antiossidanti nel nostro corpo.

Un altro effetto niente male del magnesio, vero?

Per concludere questa lunga lista di benefici del magnesio voglio citare alcune parole conclusive di una importante review intitolata Magnesium in the gynecological practice: a literature review in cui gli autori concludono affermando che “l’integrazione di magnesio è dimostrata essere efficace nella prevenzione di dolori mestruali, sindrome premestruale, emicranie mestruali, sintomi di perimenopausa e menopausa”.

Quindi, personalmente, se proprio dovessi scegliere da quale integratore partire, sceglierei senza ombra di dubbio il nostro amato magnesio.

Magnesio: domande frequenti

Ecco alcune delle domande che vengono fatte più spesso sul magnesio.

“Si può assumere in gravidanza?”

Assolutamente sì, anzi direi che è un ottimo supporto sia in gravidanza che in allattamento (o post-partum in generale), momenti più delicati in cui il tuo corpo ne richiede un maggiore fabbisogno.

Così come il magnesio è un minerale importantissimo per la nostra salute, lo è anche per quella del feto, direi essenziale per il suo sviluppo e per la crescita di nuovi tessuti, oltre che per la funzionalità di nervi e muscoli.

Pensa che addirittura studi dimostrano che un’integrazione di magnesio riduce fino a metà il rischio di sviluppare l’eclampsia, quindi è un ottimo supporto soprattutto nel caso in cui ci sia una diagnosi di preeclampsia.

Ovviamente in questo caso specifico, confrontati sempre con il tuo medico.

Infatti, non so se lo sai, ma il magnesio solfato è il rimedio di scelta per trattare l’eclampsia.

Io personalmente (Vittoria), ho assunto magnesio bisglicinato per tutto il corso della mia gravidanza e anche in in allattamento.

“Devo fare un Test per analizzare se ho carenze di Magnesio?”

La risposta è NO!

La maggior parte del magnesio si trova all’interno delle tue cellule, quindi non c’è un modo davvero accurato per misurarne i livelli con un’analisi del sangue.

Devi semplicemente provarlo e vedere come ti senti.

Infatti, a meno che tu non abbia una insufficienza renale, è sicuro assumere un integratore di Magnesio, anche a lungo termine.

“Quando e quanto ne devo assumere”?

Per quanto riguarda le quantità, ogni integratore di magnesio è a sé, in quanto la % di magnesio rilasciata dipende dalla formulazione.

Pertanto ti consiglio di seguire le indicazioni che trovi sulla confezione, e di assumerlo la sera, in modo da beneficiare del suo effetto rilassante.

La dose consigliata normalmente è di 300 mg di magnesio elementare al giorno (dovrebbe essere specificato nella confezione a quante capsule/compresse corrisponde).

N.B.: Se stai assumendo medicinali per disturbi alla tiroide, fai in modo di assumere il magnesio a distanza di tempo da questi (almeno 4 ore), infatti minerali come magnesio, ferro e calcio possono interferire con l’assorbimento di questi farmaci.

Quindi se ad esempio, assumi il farmaco per il disturbo tiroideo al mattino, puoi tranquillamente assumere il magnesio a pranzo o cena.

Fonti di Magnesio nell’alimentazione sono:

  • verdure a foglia verde e avocado
  • noci e mandorle
  • cioccolata (quella pura e fondente, ovviamente!)

Ma come già detto sopra, nella stragrande maggioranza dei casi il magnesio che assumiamo con la dieta non è assolutamente sufficiente rispetto allo stile di vita al giorno d’oggi.

Quindi un’integrazione di magnesio è straconsigliata.

ATTENZIONE PERÒ!

Prima di fiondarti dove capita ad acquistare la prima scatola che trovi con su scritto “magnesio”, aspetta un attimo.

Gli integratori di magnesio NON sono tutti uguali, anzi!

Il magnesio può essere assunto in diverse formulazioni, e i due fattori che fanno la differenza sono:

  1. quanto è assorbibile
  2. l’effetto lassativo

Infatti, se acquisti forme di magnesio non adeguate, il rischio è che questo passi praticamente inalterato attraverso il tuo intestino, che non essendo in grado di assorbirlo, va direttamente ad espellerlo con le feci.

Quindi possiamo dire che tanto meno il tuo integratore di magnesio sarà assorbile, tanto maggiore sarà l’effetto irritante sul tuo intestino, e quindi lassativo.

Continua quindi a leggere per scoprire le migliori forme in cui puoi trovare un integratore di magnesio.

Magnesio Ossido o Idrossido

Questa è la forma più economica di magnesio, e ahimè presente nella maggior parte degli integratori in commercio in Italia.

Il magnesio è praticamente poco più che un lassativo, in quanto viene assorbito dal corpo per circa il 4% (davvero pochissimo!).

Tutto il rimanente va nel tuo intestino, irritandolo, ecco perché te lo sconsiglio!

Magnesio Solfato

Meglio conosciuto come SALE DI EPSOM o SALE INGLESE.

Ad alti dosaggi è un potente lassativo (ma se cerchi un lassativo ce ne sono di migliori, lascialo stare!).

L’unico utilizzo consigliato è come sale da bagno, in modo che venga assorbito attraverso la pelle (in questo modo evitiamo il fastidioso effetto lassativo).

Goditi il suo effetto rilassante sui muscoli e la sua capacità di estrarre tossine dai pori delle pelle.

Quindi via libera a un bel bagno caldo con i sali di epsom (e magari anche qualche goccia di olio essenziale) e immergici tutto il tuo stress!

Magnesio Cloruro

Ha un assorbimento migliore del magnesio idrossido.

Lo trovi in farmacia come Magnesio Marino, ed è una forma di magnesio tutto sommato accettabile.

Un’alternativa potrebbe essere quella di applicare il magnesio cloruro sul corpo sotto forma di “olio”.

In realtà non si tratta di un vero e proprio olio, ma semplicemente la consistenza appare oleosa perché il magnesio cloruro è leggermente più alcalino dell’acqua.

Applicando spray oleosi la tua pelle è in grado di assorbire grandi quantità di magnesio.

Questa potrebbe essere la soluzione ideale se hai problemi digestivi o hai difficoltà a trattenere i minerali nel tuo corpo.

(i minerali nel tuo corpo infatti possono essere in disequilibrio se ad esempio hai basse concentrazioni di acidi nello stomaco o soffri di stanchezza surrenale)

Quando inizi ad integrare il magnesio sotto forma di olio, potresti notare una sensazione di formicolio nella zona di applicazione. Questo significa che effettivamente c’è una carenza.

Se questa sensazione è troppo fastidiosa, puoi risciacquare la zona non appena asciutta (eh sì, una volta asciutta il magnesio è già stato assorbito!).

Man mano che le tue scorte di magnesio iniziano ad aumentare, noterai gradualmente la scomparsa del formicolio.

Se vuoi acquistare il magnesio spray scegli qui:

Magnesio spray (200 mL)

Magnesio spray (1 L ricarica + bottiglietta spray 100 mL)

Magnesio Carbonato

È una forma di magnesio ben assorbibile (sebbene non la migliore), ed ha un sapore migliore del magnesio cloruro.

È una buona scelta per le persone che soffrono di indigestione e reflusso acido, in quanto presenta anche proprietà antiacide.

Magnesio Citrato

Il citrato di magnesio è l’integratore di magnesio più popolare, probabilmente perché ha un buon sapore (si trova anche in diversi gusti), non ha un costo eccessivo ed è di facile assorbimento.

Poiché l’acido citrico è un blando lassativo, il magnesio citrato è incredibilmente efficace nei casi di stitichezza e depurazione intestinale.

Proprio per questo motivo però, ti consiglio di assumere questo tipo di magnesio inizialmente in piccole quantità, per poi andare aumentando se non ti dà fastidio a livello intestinale.

(Usa il codice sconto CTS15 sul tuo primo ordine per avere il 15% di sconto su tutti i prodotti a marchio Zreen, fantastici perché senza filler, puri al 100%!)

Magnesio Malato

energia e disintossicazione

Nonostante il nome un po’ strano, non c’è assolutamente niente di “malato” in questo tipo di magnesio, anzi!

Il malato di magnesio è una scelta fantastica per chi soffre di stanchezza, dal momento che l’acido malico (un acido della frutta naturalmente presente nella maggior parte delle cellule del corpo) è una componente essenziale di enzimi che svolgono un ruolo chiave nella sintesi di ATP e produzione di energia.

Inoltre grazie all’acido malico, il magnesio malato è un potente disintossicante dai metalli pesanti.

Ecco perché puoi tranquillamente assumere questa forma di magnesio al mattino (a differenza degli altri, consigliati la sera), in modo da avere la giusta energia per la giornata!

Se decidi di optare per questa forma di magnesio, ti consiglio vivamente questo integratore specifico.

Magnesio Treonato

Per lo studio e la memoria

Viene assorbito dal cervello molto rapidamente.

Non solo promuove l’apprendimento e il mantenimento di nuove informazioni, ma può anche prevenire i deficit di memoria.

Il treonato di magnesio sta guadagnando attenzione per le sue proprietà protettive del cervello, specialmente contro il declino cognitivo causato dall’invecchiamento.

Addirittura uno studio sui roditori mostra che questa forma di magnesio è in grado di prevenire ed invertire i deficit cognitivi che si verificano nella malattia di Alzheimer.

Se decidi per questa forma di magnesio, questo specifico integratore è formulato benissimo, senza filler né sostanze chimiche aggiuntive. In più, puoi avere il 10% di sconto inserendo il codice CONOSCITES10 per ogni ordine su primalfarma.com

Veniamo ora a quella che secondo noi è la miglior forma di magnesio.

Magnesio Glicinato o Bisglicinato

È senza dubbio il miglior integratore di magnesio (il minerale legato all’aminoacido glicina) per quanto riguarda il suo assorbimento.

Ha il minor effetto lassativo tra tutti ed è anche il più assorbibile.

In più presenta l’azione benefica della glicina che ha un effetto calmante sui recettori del GABA.

È quindi perfetto per migliorare la qualità del sonno e ridurre lo stress, ed è la scelta migliore per un’integrazione a lungo termine.

Clicca qui e acquista il tuo integratore di magnesio bisglicinato (usa il codice sconto CTS15 per avere -15% sul tuo primo ordine, su tutti i prodotti Zreen, fantastici perché puri al 100% e senza filler!)

Anche questo è ottimo (codice sconto CONOSCITES10 per avere uno sconto del 10%).

Le peggiori forme di magnesio

Magnesio Glutammato e Aspartato

Evita completamente queste due forme di magnesio.

L’acido glutammico e acido aspartico sono componenti del pericoloso dolcificante artificiale aspartame, ed entrambi diventano neurotossiche quando legate ad altri amminoacidi.

RICAPITOLANDO:

  • È SICURO e NECESSARIO assumere un integratore di magnesio al giorno d’oggi
  • Non tutti i tipi di integratori di magnesio sono uguali, quindi attenzione!
  • Miglior forma di magnesio: magnesio glicinato o bisglicinato
  • Peggiori forme di magnesio: magnesio glutammato e magnesio aspartato.

Conclusione

Bene, siamo giunte alla fine di questo articolo.

Mi auguro di averti trasmesso l’importanza di assumere magnesio in maniera costante, soprattutto se soffri di disturbi del ciclo!

Come sempre, questa è una guida, ma la cosa più importante di tutte è ascoltare il proprio corpo.

Quindi testa una o più forme di magnesio, e trova quella più adatta a te.

Potresti sentire gli effetti quasi immediatamente, o potrebbe volerci un po’ di tempo prima osservare i benefici.

Per questo ti consiglio di annotare sul calendario il giorno di inizio assunzione, e proseguire CON COSTANZA per 1-2 mesi.

N.B. Il magnesio, come tutti gli integratori, deve essere considerato come un aiuto in più rispetto ad azioni di base che vanno necessariamente intraprese in caso di problematiche mestruali.

Quali sono queste azioni? Trovi tutti i pilastri fondamentali + una lista di nuove abitudini che ti rivoluzioneranno la salute mestruale (e generale) in SOS Ciclo 2.0.

Se hai domande non esitare a lasciare un commento qua sotto.

E se vuoi, raccontami la tua esperienza con il magnesio, ne sarei superfelice!

Un abbraccio,

Serena

Serena Saracini

Serena Saracini

Me in 3 parole? Curiosità. Determinazione. Creatività. Cerco costantemente di migliorare me stessa e di dare un contributo agli altri con ciò che apprendo. Il detto "chi si accontenta gode" proprio non fa per me 🙂

69 Commenti

  1. Antonella

    Potreste indicarmi il nome di un valido integratore di magnesio? Io ho ovaio policistico e prendo già un integratore in cui, però, non c’è magnesio. Grazie

    Rispondi
    • Conosci Te Stessa

      Ciao Antonella
      all’inizio utilizzavamo il classico Magnesio Supremo (citrato) che funziona molto bene, anche se ha un certo effetto lassativo se esageri (puoi acquistarlo qui: https://amzn.to/300pEti).
      Però ti consiglierei assolutamente di provare il magnesio glicinato: https://amzn.to/3dXVmxS
      In ogni caso assumi assolutamente un integratore di Magnesio e facci sapere se noti dei cambiamenti!

      Rispondi
  2. Sara

    Ciao …articolo molto interessante ..ho appena acquistato su Amazon l’ultimo citato ..volevo solo sapere se va assunto praticamente per sempre oppure bisogna fare qualche stop ogni tot di tempo ?grazie in anticipo ?mi state aprendo un mondo ??❤️

    Rispondi
    • Conosci Te Stessa

      Ciao Sara e grazie a te per le bellissime parole, ci fa super piacere che le nostre informazioni ti siano utili!
      Il Magnesio puoi tranquillamente assumerlo sempre, proprio per il fatto che ne consumiamo tantissimo a causa dello stress. Noi ad esempio lo assumiamo da anni!
      Vedrai che noterai la differenza 🙂
      Un abbraccio ?

      Rispondi
  3. Miriam

    Ciao ho letto l’articolo sul magnesio e lo trovo molto interessante, tuttavia io ho Insulino resistenza ma non ho pcos, e disturbi premestruale e stitichezza.
    Prendo però un integratore al mattino e uno alla sera x l insulinemia, quindi quale magnesio dovrei prendere? Tutti i giorni? Senza mai sospendere?

    Rispondi
    • Conosci Te Stessa

      Ciao Miriam, il Magnesio non ha particolari controindicazioni come hai letto nell’articolo, quindi puoi tranquillamente assumerlo la sera. Opta per il magnesio glicinato che è quello con maggiore biodisponibilità, ecco il link: https://amzn.to/3dXVmxS
      Un abbraccio 🙂

      Rispondi
  4. Jessica

    Ciao, io prendo la Metformina, posso comunque integrare con il magnesio o è meglio sostituirla e provare con il Magnesio?Grazie mille

    Rispondi
    • Conosci Te Stessa

      Ciao Jessica, puoi tranquillamente assumere magnesio in contemporanea alla Metformina. Per quanto riguarda la decisione o meno di sospendere Metformina, ti consigliamo di parlare con il tuo medico. Un abbraccio 🙂

      Rispondi
  5. Miriam

    Quindi si può prendere anche nella
    Ricerca della gravidanza? E iniziata la gravidanza? Grazie.
    Un’ultima domanda: x abbassare l ‘insulina il migliore è il glicinato ho capito bene?

    Rispondi
    • Conosci Te Stessa

      Ciao Miriam, il magnesio va benissimo anche in gravidanza, anzi è un minerale importantissimo per questa fase. Magnesio Glicinato consigliato senza dubbio 🙂

      Rispondi
    • Erica

      Grazie per tutte le informazioni che ci date.
      Siete la mia salvezza!
      Uno dei podcast più interessanti e formativi, molte mie amiche stanno meglio grazie a voi.
      Grazie
      !

      Rispondi
      • Conosci Te Stessa

        Grazie mille Erica!!!

        Rispondi
  6. Claudia

    Articolo mooolto informativo e completo. Grazie mille!

    Rispondi
    • Conosci Te Stessa

      Grazie a te Claudia 🙂

      Rispondi
  7. Franca

    Ciao ragazze, inizio ringraziandovi perché i vostri articoli aiutano ad avere una maggiore consapevolezza e ci permettono di affrontare i cambiamenti con fiducia. Proverò ad assumere magnesio e volevo chiedervi un parere su questa marca di magnesio (vi allego il link) che conosco perché lo ha preso una mia amica. Grazie per la vostra disponibilità e per il vostro lavoro. 🙂 https://www.amazon.it/Solaray-Glicinato-integratore-alimentare-120-count/dp/B000Z1GLJI

    Rispondi
    • Conosci Te Stessa

      Ci arrivano ogni giorno tantissimi messaggi con integratori da analizzare, ma purtroppo non abbiamo proprio il tempo materiale di farlo altrimenti faremmo solo quello durante la giornata ?
      È per questo che stiamo creando piano piano sempre più guide accessibili a tutte sui giusti integratori da scegliere. Quindi ti chiediamo di seguire quello che trovi scritto nel nostro articolo o nel dubbio acquista quelli consigliati e selezionati da noi (li abbiamo scelti proprio in base alle linee guida che daremmo a ciascuna di voi).
      Grazie ?

      Rispondi
  8. Alice

    Ciao ragazze, grazie mille, per la prima volta un articolo davvero completo sul magnesio! Ho dato un’occhiata alle mille confezioni di magnesio che ho in casa di vario tipo (sì, è un po’ che cercavo la soluzione giusta…) e ho notato che a volte sulle confezioni è riportato “ossido di magnesio”. Che tipo di magnesio è quello?

    Rispondi
    • Conosci Te Stessa

      Grazie a te Alice per il feedback 🙂
      Magnesio Ossido o Idrossido sono praticamente la stessa cosa, quindi sconsigliato. Purtroppo la maggior parte lo contengono perché fondamentalmente costa meno…

      Rispondi
  9. Valentina

    Grazie per l’articolo davvero utilissimo! Vorrei sapere se in caso di stanchezza cronica posso utilizzare insieme il magnesio malato e quello treonato (perché studio) o è meglio usarne solo un tipo. Grazie ancora!

    Rispondi
    • Conosci Te Stessa

      Ciao Valentina, grazie mille! Ha poco senso unire due tipi di magnesio. Prova magari con il treonato, e associa un buon complesso di vitamine B (ti consiglio di guardare questo video al riguardo: https://www.youtube.com/watch?v=CVwDi_IR38k& ). Eventualmente puoi aggiungere un erba adattogena come la Rhodiola Rosea, ottima per la stanchezza: https://amzn.to/2tvRf9G. Un abbraccio 🙂

      Rispondi
    • Paola

      Articolo molto interessante che mi ha fatto incominciare, con beneficio, ad assumere magnesio glicinato diversi mesi fa. Ieri in erboristeria mi è stato proposto il magnesio chelato per lo stress. Il chelato è un tipo di magnesio valido?

      Rispondi
      • Conosci Te Stessa

        Leggi sempre le etichette! Magnesio “chelato” non è un tipo di magnesio, “chelato” indica il tipo di legame, ma vedrai che leggendo l’etichetta troverai scritto uno dei tipi di magnesio citati in questo articolo (molto probabilmente).

        Rispondi
  10. Francesca Lombardi

    ciao ragazze!
    Grazie per la vostra spiegazione comprensibile a tutti.
    Io per la mia ostinata stitichezza ogni tanto assumo magnesia san pellegrino in polvere, che quindi è idrossido di magnesio. Nella descrizione scrivete che “irrita” l’intestino? in che senso lo irrita? Grazie mille, Francesca

    Rispondi
    • Conosci Te Stessa

      Ciao Francesca, lo irrita proprio per stimolare la peristalsi intestinale e quindi in caso di stitichezza funziona molto bene appunto. Ma non stiamo parlando di un assunzione come integrazione di magnesio da assorbire in questo caso, ma come “lassativo”. Diciamo che se utilizzato una volta ogni tanto va bene, ma a lungo andare non fa bene alle pareti intestinali.

      Rispondi
  11. Rita

    Ciao! Ho letto l’articolo e mi stavo chiedendo se esistono controindicazioni nell’assunzione del Magnesio in gravidanza, o se è comunque sempre consigliato! Grazie

    Rispondi
    • Conosci Te Stessa

      Ciao Rita, nessun problema in gravidanza (considera che nei multivitaminici che normalmente si consigliano in gravidanza c’è sempre anche il magnesio!). Un abbraccio 🙂

      Rispondi
  12. Francesca

    Ciao, cosa significa “Stanchezza surrenale”?

    Rispondi
    • Conosci Te Stessa

      te lo spiego in pochissime parole, anche se ci vorrebbe un libro intero 🙂 Quando il nostro organismo è costantemente stressato per troppo tempo, le ghiandole surrenali che sono deputate alla produzione di cortisolo vanno appunto in “stanchezza”, e il risultato è tutta una serie di sintomi molto simili all’ipotiroidismo, e i livelli di cortisolo non sono sufficienti a fronteggiare lo stress di tutti i giorni. Si può valutare facendo un test salivare del cortisolo misurato in 4 momenti della giornata.

      Rispondi
  13. Irida

    Buongiorno! Ho appena ascoltato l’intervento di Serena al convegno di “Donnne Appassionate”, molto interessante, grazie. Ho visitato quindi il vostro sitoed eccomi qua. Io ho usato iverse volte il magnesio ed ho visto, proprio come dite voi, diversi benefici. Non l’ho mai usato però per periodi più luunghi di un paio di mesi, pensando appunto che non si dovesse fare. Che ne pensate di Oligo mag plus della solgar? Di recente ho usato questo e mi sono trovata bene.
    Grazie per il vostro lavoro e impegno.

    Rispondi
    • Conosci Te Stessa

      Ciao Irida e grazie mille per il feedback, mi fa superpiacere! L’integratore che menzioni è magnesio bisglicinato, quindi direi ottimo 🙂
      Un abbraccio, Serena

      Rispondi
  14. veronica

    ciao, grazie per questo blog! per contrastare i dolori mestruali dovrei assumere il MAGNESIO GLICINATO o consigli altre tipologie? vorrei smettere di prendere antidolorifici.

    Rispondi
    • Conosci Te Stessa

      Ciao Veronica e grazie a te per il feedback 🙂
      Il magnesio glicinato va benissimo per i dolori mestruali, ti consigliamo di assumerlo tutti i giorni, o comunque almeno durante tutta la fase luteale (dopo l’ovulazione). E nei giorni delle mestruazioni puoi aumentare tranquillamente la dose se non basta quella standard. Prova e facci sapere come va! Un abbraccio

      Rispondi
  15. alba

    ciao ragazze, è possibile avere un consiglio su un magnesio glicinato in polvere o bustine? grazie

    Rispondi
    • Conosci Te Stessa

      Ciao Alba, certo! In polvere puoi optare per questo: https://amzn.to/3bJhvyY, un misurino abbondante tutte le sere. Un abbraccio!

      Rispondi
  16. Alberta

    Ciao carissime donne, che gioia, quante informazioni, che Dio vi benedica ?. Anche io ho seguito ” Donne appassionate” ed eccomi..
    La mia domanda è : posso somministrarlo anche a mia figlia di 12 anni con mestruazioni da 6 mesi????

    Rispondi
    • Conosci Te Stessa

      Ciao Alberta! Che bello ricevere questi feedback ? Sono il motore del nostro lavoro, davvero!
      E grazie anche al fantastico convegno Donne Appassionate ?
      Per quanto riguarda il Magnesio la risposta è sì! Sarà di grande beneficio anche per lei ?

      Rispondi
      • Valentina

        Ciao! Bellissimo articolo!!! Ho una domanda posso prendere il magnesio treonato anche per l’ovaio micropolicistico?
        Chiedo perchè, in quanto studentessa, mi sembrava un valido aiuto ma vorrei qualcosa che mi aiuti anche per la questione dell’ovaio micropolicistico.

        Rispondi
        • Conosci Te Stessa

          Ciao Valentina, certo che sì! Il magnesio ha tantissimi benefici in generale, come scritto nell’articolo e può aiutarti anche per eventuali sintomi correlati a PCOS (non so se hai PCOS o semplicemente ovaio micropolicistico, che di per se non porta a nessun problema). Un abbraccio 🙂

          Rispondi
  17. Laura Luppi

    ciao ragazze e complimenti per il vostro articolo sul magnesio!Al momento stò assumendo il magnesio della marca CARNYDIN ma sulla confezione non è postato nessun riferimento al tipo di magnesio…voi per caso sapete confermarmi se può andare bene?Grazieee

    Rispondi
    • Conosci Te Stessa

      Ciao Laura! Grazie mille per il feedback ? Ci dispiace ma ci arrivano ogni giorno tantissimi messaggi con integratori da analizzare, e purtroppo non abbiamo proprio il tempo materiale di farlo altrimenti faremmo solo quello durante la giornata ?
      È per questo che stiamo creando piano piano sempre più guide accessibili a tutte sui giusti integratori da scegliere. Quindi ti chiediamo di seguire quello che trovi scritto nel nostro articolo o nel dubbio acquista quelli consigliati e selezionati da noi (li abbiamo scelti proprio in base alle linee guida che daremmo a ciascuna di voi).
      Gli ingredienti dovrebbero essere scritti sulla confezione, altrimenti puoi cercare online!
      Un abbraccio ?

      Rispondi
  18. Anna

    Ciao ragazze grazie mille per i consigli che riguardano il magnesio e vit. D. Io ho appena acquistato magnesium glycinate e da questa sera inizio a prenderlo. Spero di trovare l’energia che mi manca ?

    Rispondi
    • Conosci Te Stessa

      Ottimo Anna, e grazie per il feedback 🙂 Facci sapere come va!

      Rispondi
  19. Silvia

    Ciao a tutte, ho letto tutto l’articolo.
    Ho la rettocolite ulcerosa, e ho letto che il magnesio potrebbe avere un effetto lassativo.
    Prima di iniziare ad assumerlo sarebbe meglio che ne parlassi con il medico che mi segue?
    Ora sono in fase remissiva.
    Grazie

    Rispondi
    • Conosci Te Stessa

      Ciao Silvia, come scritto nell’articolo puoi tranquillamente optare per un tipo di magnesio con 0 effetto lassativo come il glicinato o malato o glicerofosfato.
      Mi raccomando prenditi cura del tuo microbiota intestinale! Dai un’occhiata qua: https://conoscitestessa.it/ebook-microbiota/
      Un abbraccio,
      Serena

      Rispondi
  20. Elisa

    Ciao ragazze, ho provato alcune volte ad assumere magnesio in passato, soprattutto per trovare una soluzione alle mie cefalee frequenti.
    Ho assunto una volta il magnesio supremo, un’altra volta mag2. L’effetto collaterale è stato un forte gonfiore addominale e mal do stomaco, per cui ho smesso l’assunzione.
    Da cosa può dipendere?

    Rispondi
    • Conosci Te Stessa

      Ciao Elisa, come scritto nell’articolo, il magnesio può provocare disturbi intestinali, se non correttamente assorbito. Probabilmente le due forme da te assunte non vanno bene per te. Prova con il glicinato, bisglicinato o malato (trovi i link nell’articolo) e facci sapere come va! Un abbraccio

      Rispondi
      • Caterina

        Ciao a tutte, ho acquistato il magnesio glicinato e l’integratore di vitamina B (B-Dyn) per migliorare i miei ormoni, (sto cercando di avere un bambino) ma posso inserire anche il potassio? E quale tipo?
        Questo magnesio anche se non specifico mi aiuta anche nello studio?
        Grazie a tutte

        Rispondi
        • Conosci Te Stessa

          Ciao Caterina, certo puoi inserire anche il potassio (citrato). Il magnesio ha effetto anche sulla memoria e concentrazione, assolutamente! Un abbraccio <3

          Rispondi
  21. Valentina

    Ciao, prima di venire a conoscenza di questo articolo e di questo blog avevo acquistato una confezione di magnesio che non sono riuscita ad assumere fino in fondo per problemi che mi generava allo stomaco. Tuttavia, dopo aver letto il vostro articolo, mi è venuto il dubbio sulla sua composizione. Noto, quindi, che include magnesio ossido (che sconsigliate) e magnesio citrato (che invece consigliate). Posto che non lo sto assumendo per i problemi di cui sopra, mi chiedevo se questa combinazione possa andare bene o meno, in generale. Io soffro di stipsi, da sempre, e di ovaio policistico.
    Altra domanda che non c’entra nulla con questo argomento: come posso mettermi in contatto con voi per valutare la possibilità di fare l’esame del microbiota? Grazie ragazze 🙂

    Rispondi
    • Conosci Te Stessa

      Ciao Valentina, sconsigliamo il magnesio ossido anche in caso di stipsi, perché davvero decisamente troppo irritante per l’intestino, quindi ti direi di provare a cambiare integratore!
      Per quanto riguarda il test del microbiota, ti abbiamo appena risposto via email 😉
      Un abbraccio,
      Serena e Vittoria

      Rispondi
  22. Silvia

    Ma ragazze quanto siete top!
    Mi rammarico di non avervi scoperto prima, ma il modo in cui fate informazione voi è sublime, si differenzia da qualsiasi altro sito o blog!
    Brave brave! Non sapevo ci fosse un mondo dietro al Magnesio, e siccome a breve dovrò iniziarne l’assunzione, sono contenta di aver cercato informazioni sul vostro sito! Verificherò ancora bene le informazioni e poi procederò all’acquisto!
    GRAZIE DI CUORE!!!

    Rispondi
    • Conosci Te Stessa

      Wow, grazie a te Silvia per il tuo feedback! Siamo davvero liete di esservi d’aiuto <3

      Rispondi
  23. Daniela Della Gatta

    Ciao! Ho acquistato il magnesio bisglicinato per dolori mestruali e vorrei sapere se va assunto prima o dopo i pasti e in quali momenti della giornata, perché anche cercando non mi è chiaro.Grazie

    Rispondi
    • Conosci Te Stessa

      Ciao Daniela, il magnesio puoi assumerlo in qualsiasi momento, preferibilmente la sera per il suo effetto rilassante. Un abbraccio <3

      Rispondi
  24. Angelli Celiberti

    Ciao Ragazze, vi seguo dal convegno di Donne Appassionate.. e poi anche quello sulla menopausa che avete fatto.. Siete molto chiare e precise. Io mamma di 3 fanciulle, adesso mi concentro su di loro.. quindi vi ringrazio!!! Ho comprato il magnesio migliore per le mie adolescenti di 12 anni gemelle che sono ai loro primi cicli e purtroppo molto dolorosi.. . Domanda quante dosi posso dare di magnesio? Posso darle altri integratori. Purtroppo nelle fasi acute ho dato alcune volte il moment.. So che dovranno imparare a gestire questi cambi…
    Sono interessata anche al vostro webinar..per faglielo ascoltare.. Grazie mille per i vostri consigli

    Rispondi
    • Conosci Te Stessa

      Ciao cara, scusaci tanto per il ritardo nella risposta.
      Ma che bellissima notizia, siamo davvero felici che tu ci abbia trovate tramite il convegno di Gabriella e grazie mille per il tuo feedback!
      Ammirevole il fatto che ti interessi della salute mestruale delle tue figlie, complimenti 🙂
      In ogni caso per quanto riguarda il dosaggio medio del magnesio è di 300-350 mg di magnesio elementare al giorno (deve essere specificato nella confezione che i grammi considerati corrispondono al magnesio elementare!), che possono aumentare anche a 500-600 mg nei giorni di mestruazioni.

      Ci sono tantissimi consigli applicabili in caso di dolori mestruali, che ribadiamolo, non sono normali e si possono risolvere (sempre che non ci siano cause funzionali alla base come in caso di endometriosi in cui il discorso è differente). In ogni caso parti dal nostro articolo dedicato che trovi a questo link https://conoscitestessa.it/ciclo-mestruale/dolori-mestruali/ dove troverai già tantissimi spunti utili. Da lì, considera davvero l’idea di fare lo step successivo per le tue figlie con il nostro Webinar “Liberati dai Dolori Mestruali” che trovi a questo link https://conoscitestessa.it/shop/webinar-dolorimestruali/
      Siamo sicure che sarà loro di grandissimo beneficio, se non risolutivo, come lo è stato per tantissime altre ragazze che sono passate dall’essere dipendenti da antidolorifici ogni mese a non accorgersi nemmeno più dell’arrivo delle mestruazioni! (oltretutto prendendone anche uno solo potete guardarlo tutte insieme, quindi ottima convenienza).
      Un grande abbraccio,
      Vittoria

      Rispondi
  25. giuseppina

    articolo molto interessante. è proprio vero che dalle analisi del sangue non sì può sapere se si è carenti. io ce l’ho buono ma quando lo assumo si toglie ansia tachicardia stanchezza. alcuni medici insistono sul fatto di fare analisi per capire se si ha bisogno di magnesio. non so perchè insistano così tanto sul confonderci le idee. basterebbe un articolo come questo per far sentire meglio molte persone. qualche medico insulta pure sui siti alle persone che assumono magnesio senza aver prima effettuato un analisi del sangue. come possiamo far capire ad un medico che il magnesio si trova solo in piccolissima parte nel sangue? boooh

    Rispondi
  26. Chiara

    Ciao! Quale magnesio per regolare bene il ciclo mestruale e ovulazione/progesterone?

    Rispondi
    • Conosci Te Stessa

      Ciao Chiara, un aiuto lo dà il magnesio in generale. L’importante è assumerne un tipo che sia ben assorbito e tollerato. Nell’articolo trovi tutte le informazioni che ti servono!

      Rispondi
      • Elisabetta

        Salve leggendo … ho provato alcuni tipi di magnesio e mi facevano ritenzione e alcuni effetti opposto la sera ,la notte non dormivo ..! Sto provando Vitalka farmance’ che mi da questi efetti più caldane a gogo ‘ ! Sono in menopausa da 1 anno 54anni senza TOS , e adesso sto provando Magnesio bisglicinato ma vedi che contiene anche magnesio ossido , va bene o il top x la menopausa ???! Grazieeeeee mille 🤗🫶🏻

        Rispondi
        • Conosci Te Stessa

          Ciao Elisabetta, come scritto nell’articolo il Magnesio ossido è una forma che NON consigliamo, mentre il Bisglicinato è una delle forme migliori e più assorbibili. Abbiamo accuratamente selezionato degli integratori di magnesio di qualità che puoi acquistare direttamente cliccando i link di riferimento nell’articolo. Un abbraccio!

          Rispondi
  27. Cristina

    Ciao ragazze, sono felice di aver scoperto “Conosci te stessa”, perché mi sta dando la possibilità di approfondire argomenti che da tempo mi stanno a cuore, avendo assunto la pillola per tanti, troppi anni senza sapere a quali rischi andavo incontro, quindi grazie di cuore per il lavoro che fate.

    Sul magnesio avrei due domande: la prima è se 1800 mg al giorno di glicerofosfato di magnesio sono troppi. È il dosaggio riportato sulle bustine di un prodotto che ho acquistato poco tempo fa. Ogni bustina, 1800 mg. La seconda domanda è: il fatto che tali bustine contengano anche taurina, vitamina D e forme attive di Vitamina B (queste ultime di origine sintetica, c’è scritto) ha senso, o è solo marketing?

    Grazie mille

    Rispondi
    • Conosci Te Stessa

      Ciao Cristina,
      bisognerebbe guardare a quanto magnesio elementare corrisponde, dovrebbe esserci scritto (perché non tutto viene assorbito). Sulle sostanze aggiuntive, eviterei la vitamina D in cronico, per il resto potrebbero andare. Un abbraccio!

      Rispondi
    • La

      Ciao, articolo illuminante!volevo iniziare a assumere magnesio per problemi di risvegli notturni, mi avevano consigliato il magnesio treonato ma dopo avervi lette penso che forse sia meglio il glicinato, sbaglio?soffro anche di emicrania..

      Rispondi
      • Conosci Te Stessa

        Buongiorno Cristina,
        il glicinato è ottimo, la glicina migliora la qualità del sonno!

        Rispondi
      • Laura

        Ciao! Premetto che trovo stupenda la maniera in cui è strutturato l’articolo, lo trovo davvero dettagliato ed esaustivo (cosa rara tra gli articoli che si trovano ultimamente in rete). Detto ciò, avrei una curiosità, ovvero, potrei assumere magnesio malato al mattino per contrastare la spossatezza dei primi momenti mattutini e di sera magnesio glicinato per favorire il rilassamento e migliorare la qualità per sonno (ovviamente rispettando il dosaggio consigliato) oppure mi consigliate di assumerne una sola tipologia e magari cambiarla in base al periodo che attraverso?

        Rispondi
        • Conosci Te Stessa

          Ciao Laura, grazie mille per le tue parole!
          Certo, puoi farlo, considerando di arrivare alla somma dei 300mg tra entrambi gli integratori! Un abbraccio <3

          Rispondi
  28. Michela

    Ciao Serena. Innanzitutto complimenti per questi meravigliosi articoli che leggevo affascinata. Ho trovato proprio ciò che cercavo ma ho bisogno di un aiuto.
    Sto soffrendo tanto di sindrome premestruale, ho il ciclo regolare, ma monitorandomi ultimamente mi sono resa conto di trasformarmi in un’altra persona nei 10-15 giorni che precedono le mestruazioni in cui a volte con il loro arrivo tutto svanisce e sto bene, mentre altre volte continuo ad essere nervosa anche durante esse.
    I dolori io non li sopporto e ricorro agli analgesici, altre volte sono sopportabili e cerco di non imbottirmi di farmaci.
    Ho due bambini piccoli che non allatto da tempo, e stando dietro a loro con la mia fase premestruale sta diventando un vero incubo, ogni loro gesto mi sembra un dramma e divento irritabile, triste, ansiosa …Adesso aspetto le mestruazioni per il 3/4 aprile e già da ieri (18 marzo) mi sono accorta di aver cambiato soglia di sopportabilitá e ogni giorno diventa peggio.
    Riesco a stare tranquilla solo la prima settimana dopo il ciclo, se sono fortunata 10 giorni, poi tutto cambia in peggio.
    La mia ginecologa mi ha consigliato la pillola, che non voglio prendere, e mi ha consigliato anche il magnesio supremo. Per questo ho trovato questo tuo sito web.

    Ho sentito parlare bene anche dell’Agnocasto e ho letto l’articolo, e adesso vorrei capire meglio se è il caso di assumere solo il magnesio o se potrei provare ad assumerli entrambi? Come potrei iniziare ? Devo tener conto che sto avendo anche problemi intestinali (colite o colon irritabile, devo accertarmi)
    Voi cosa mi consigliate?

    Chiedo davvero scusa per il papiro che ho scritto ma spero con il cuore che voi possiate aiutarmi 😄
    Grazie infinite

    Rispondi
    • Conosci Te Stessa

      Ciao cara Michela, grazie innanzitutto per le tue parole. Ovviamente è impossibile darti una risposta esaustiva senza conoscerti, mi sentirei però, più che con i soli integratori, di consigliarti di lavorare sullo stile di vita. Un investimento che ti ripagherai al 100%? SOS Ciclo, il nostro video corso. Sindrome premestruale e dolori mestruali sono abbondantemente trattati, con cause e soluzioni. Pensaci! Qui trovi tutte le informazioni: https://conoscitestessa.it/shop/sos-ciclo/
      Un abbraccio!

      Rispondi

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articoli Correlati

Tiroide: come supportarla al meglio per la tua Salute Mestruale e Fertilità

Abbiamo parlato di che cos'è la tiroide, come funziona e quali valori misurare. Abbiamo visto la connessione tra problematiche tiroidee e ciclo mestruale. È arrivato il momento che immagino ti interessi di più, e cioè: Come supportare al meglio la tiroide per la mia...

Agnocasto: sì o no? Facciamo chiarezza

Agnocasto: la soluzione definitiva a tutti i tuoi problemi mestruali? Quante volte ti sei sentita dire che alla base dei tuoi problemi mestruali c'è uno “squilibrio ormonale”, e che la soluzione è “SEMPLICEMENTE” quella di riportare i tuoi ormoni in equilibrio? Già.....

Tiroide e Ciclo: come funziona, quali valori misurare

Partiamo da un dato di fatto: la salute della tua tiroide (e di conseguenza una corretta produzione di ormoni tiroidei) ha un'importanza cruciale per la tua salute intima e mestruale (oltre che generale). In particolare, parliamo della connessione tra tiroide e ciclo...

Disturbi del Ciclo Mestruale: quando il problema è la Tiroide

Cosa c'entra la tiroide con il tuo ciclo mestruale? Uhhh molto ma molto più di quanto tu possa immaginare. Personalmente darei molta più importanza e attenzione a questa magica ghiandolina, più di quanta gliene diamo in generale. E non importa se hai già ricevuto una...

Inositolo e Sindrome dell’Ovaio Policistico (PCOS): tutto quello che devi sapere

Vediamo se riesco ad indovinare che cosa stai vivendo in questo momento… Inositolo: sì o no? E se sì, quale? Pensi di avere la Sindrome dell'Ovaio Policistico, tutti ti consigliano di assumere un integratore di inositolo come se fosse la soluzione a tutti i mali e tu,...

DOLORI MESTRUALI: soffrire non è MAI normale! Sintomi, Cause, Rimedi

Dolori Mestruali: tanto comuni quanto non considerati Mal di pancia, crampi, coliche, dolori mestruali che si irradiano lungo le cosce, lungo la zona lombare, fino al collo. E ancora nausea, vomito, mal di testa, vertigini. “E che sarà mai...è colpa del ciclo! Prendi...

Amenorrea Ipotalamica: la Guida Completa. [Alla scoperta di Sintomi, Cause, Conseguenze e Soluzioni.]

Ciao bellezza! Fammi subito indovinare… Sei in Amenorrea Ipotalamica, cioè non hai più il ciclo da mesi (o forse anche anni) e questo è l'ennesimo articolo che leggi per cercare di capire come sei arrivata a questo punto. L'unica soluzione che ti hanno proposto finora...

I 4 Tipi di PCOS: facciamo chiarezza!

"4 tipi di Sindrome dell'Ovaio Policistico?! Questa mi è nuova!" Ebbene sì, possiamo infatti "schematizzare" questa Sindrome così complessa e piena di sfaccettature, classificando 4 diverse tipologie di Sindrome dell'Ovaio Policistico. Questa classificazione è stata...

Stress, Stanchezza, Ansia: i super poteri delle Erbe Adattogene

Stress, stanchezza, ansia: quando le erbe adattogene possono venirci davvero in aiuto? Ciao bellezza, bentornata sul nostro Blog 🙂 Dopo le tante domande che ci sono arrivate sulla Maca, ho deciso di dedicargli un intero articolo. O meglio di fare un po’ di chiarezza...

Mestruazioni in ritardo? È l’Ovulazione! Ecco cosa può interferire

"Il mio ciclo è in ritardo!”Troppe volte sentiamo dire questa frase da tantissime donne, e magari se sei piombata su questo articolo lo avrai pensato o detto anche tu. Ma prima di addentrarci nell’argomento “ritardo”, è fondamentale che tu sappia che ci sono ben 2...