Seleziona una pagina

Le 4 Fasi del Ciclo Mestruale: come cambiano il tuo corpo, il tuo umore e la tua fertilità

da | 8 Feb 2020

Ti sei mai chiesta cosa significhi davvero avere un Ciclo Mestruale e perché è costituito da 4 Fasi ben distinte?

Soffermiamoci un attimo sulla parola “ciclo”…

Ci rivela già la preziosa natura CICLICA del nostro corpo femminile.

“Beh direi che questo è più che scontato!”

Penserai tu giustamente.

Ma osservando bene me stessa e tutte le Donne meravigliose che ho avuto la fortuna di conoscere nella mia vita, sono giunta alla conclusione che non è poi così scontato!

Dove voglio arrivare?

Ti capita mai di sentirti stanca e affaticata, magari subito prima delle Mestruazioni, ma continuare a pretendere comunque il massimo da te stessa?

Ecco, questo è un esempio di come NON rispettare la propria natura ciclica femminile.

Quindi prima ancora di iniziare ad addentrarci nel vivo dell’argomento, voglio darti un primissimo consiglio spassionato.

Smetti di pretendere da te stessa di avere sempre gli stessi livelli di energia e lo stesso umore ogni santo giorno dell’anno.

Devi metterti in testa che il tuo Ciclo Mestruale è fatto di quattro Fasi, a cui corrispondono diverse sensazioni fisiche ed emotive.

Quattro fasi, così come quattro sono anche le stagioni dell’anno.

Pensaci un attimo…

Ci sarà un motivo per cui la Natura è fatta dall’alternanza di stagioni scure, fredde e silenziose e stagioni calde, luminose e in crescita, non credi?

Allora, vista la potente connessione tra il nostro corpo e l’ambiente che ci circonda, inizia a familiarizzare con l’idea che è NATURALE anche che il tuo corpo segua costantemente l’alternanza di fasi di Declino e di Rinascita.

E la prossima volta che il tuo Compagno vorrà farti credere di essere pazza per avere sbalzi d’umore continui durante l’arco del mese, NON crederci!

Tu non sei pazza! Sei semplicemente una Donna con una natura e degli ormoni totalmente diversi dai suoi.

Impara ad onorare il tuo innato potere ciclico, anziché vederlo come una complicazione che ti crea solo stress!

Noi ce la metteremo tutta nel guidarti e supportarti in questo percorso di rinascita e consapevolezza di te stessa.

E quali sono queste quattro Fasi di cui è fatto il nostro Ciclo Mestruale?

Le vediamo una ad una in questo articolo, soffermandoci non solo sui cambiamenti fisici tra una fase e l’altra, ma soprattutto su quelli emotivi.

ma prima attenzione!

Le informazioni che troverai in questo articolo riguardano un Ciclo Mestruale “ideale”, cioè in cui tutti gli ormoni sono in equilibrio.

Sappiamo bene che molte di voi non si sentiranno assolutamente come nelle descrizioni di seguito, o addirittura potrebbe essere che tu al momento non stia ovulando, perché soffri di PCOSAmenorrea.

Ma questo non significa che non sia importante Conoscere e Comprendere come funziona quando tutto va bene!

Infatti, è proprio lì che dobbiamo arrivare tutte, giusto?

Quindi non demoralizzarti, ma vedi queste Descrizioni come l’Obiettivo da raggiungere.

Partiamo!

Di seguito trovi l’indice degli argomenti trattati in questo articolo, se vuoi saltare direttamente a un paragrafo specifico ti basta cliccare sul link corrispondente.

Le 4 Fasi del Ciclo: una panoramica iniziale

Quanto dura un Ciclo Mestruale Sano?

1. Fase Follicolare ed Estrogeni
2. Ovulazione
3. Fase Luteale e sorgere del Progesterone
4. Il gran finale: le Mestruazioni
    Illustrazione delle quattro fasi del ciclo mestruale

    Le 4 Fasi del Ciclo: una panoramica iniziale

    Considera il primo giorno delle Mestruazioni vere e proprie come il giorno 1 del ciclo.

    Parlo di “vere e proprie” perché i giorni di spotting (dall’inglese “to spot” che significa “macchiare”) che precedono il giorno di sanguinamento vero e proprio non contano, o meglio rappresentano gli ultimi giorni del ciclo precedente.

    La Fase delle Mestruazioni dura all’incirca dai 3 ai 7 giorni.

    Il giorno 1 del ciclo corrisponde, in realtà, anche all’inizio della Fase Follicolare (che comprende quindi anche i giorni di sanguinamento).  

    La Fase Follicolare può durare dai 7 ai 21 giorni (idealmente 14 giorni, ma non è una regola da seguire a stecchetto!).

    Si può riassumere come una competizione tra i follicoli ovarici in maturazione presenti nel tuo ovulo, e si conclude con la completa maturazione di un solo follicolo (o raramente due).

    Il follicolo vincente si gonfia fino ad esplodere. Questa esplosione permette il rilascio dell’uovo in esso contenuto e prende il nome di Ovulazione, fase che dura praticamente un giorno.

    Segue infine la Fase Luteale, che dura dai 10 ai 16 giorni.

    Da qui ricomincia un nuovo ciclo, con una nuova Fase Mestruale.

    Quindi quanto dura un Ciclo Mestruale Sano?

    Se sei una donna adulta, queste fasi si sommano tutte per formare un Ciclo Mestruale sano che può durare dai 21 ai 35 giorni.

    28 giorni è una media, ma non una regola.

    Se sei una ragazza adolescente, il tuo ciclo sarà più lungo perché la tua Fase Follicolare può durare molto di più, e sommando a questa la Fase Luteale (che dura sempre dai 10 ai 16 giorni) il tuo ciclo mestruale può durare dai 21 fino ai 45 giorni ed essere considerato comunque normale.

    Questa è solo una spolverata veloce che ti permette di farti un’idea di cosa succede nel tuo corpo.

    Ma il mio intento non è tanto quello di elencarti schematicamente le varie fasi del ciclo (che potresti trovare su un qualsiasi libro o articolo di anatomia).

    Piuttosto vorrei Guidarti alla scoperta dell’importanza degli ormoni che vengono prodotti in ogni fase, e delle conseguenze che comportano a livello fisico ed emotivo.

    Tutto questo ti permetterà di capire veramente l’importanza dell’avere un Ciclo Mestruale.

    Quindi entriamo nel vivo di ciascuna fase, cominciando con quella Follicolare, e considerando le Mestruazioni come il “gran finale”.

    Entra nella Community di Conosci Te Stessa.

    Si tratta di un Gruppo Privato e Protetto su Facebook dove confrontarti con tantissime altre Donne. È Gratis.

    E se non hai Facebook, nessun problema! 

    Iscrivendoti riceverai ogni settimana consigli sulla tua Salute Intima e Mestruale direttamente sulla tua casella di posta, oltre che aggiornamenti su tutte le Novità e i Progetti che bollono in pentola!

    1. Fase Follicolare ed Estrogeni

    Fase Follicolare del Ciclo Mestruale femminile

    Come abbiamo già detto, la Fase Follicolare può durare dai 7 ai 21 giorni (idealmente 14 giorni).

    Ma semplifichiamoci la vita…

    Immagina la Fase Follicolare come la stagione primaverile.

    INTERNAMENTE il corpo sta iniziando da capo il processo di Fertilità della preparazione di un uovo.

    ESTERNAMENTE è giunta l’ora delle novità, di iniziare nuovi capitoli, di uscire dal letto ed andare là fuori a socializzare con il mondo.

    Ma perché si chiama Fase Follicolare?

    Tutto parte dalla produzione dell’ormone FSH.

    p

    Tranquilla, FSH non è un nome in codice per una missione segreta...

    È più semplice di quanto sembra.

    L’FSH è un ormone chiamato ormone follicolo-stimolante, che appunto ha il compito di stimolare i tuoi follicoli a maturare. Consideralo come una sorta di maestro (FSH) che “bacchetta” i suoi allievi (follicoli) per farli crescere.

    E da chi viene prodotto questo FSH? Dalla tua Ipofisi, una piccola ghiandola situata alla base del cranio, piccola ma di fondamentale importanza.

    Diciamo che senza Ipofisi non esisterebbero molti degli ormoni che vagano nel tuo corpo ogni giorno!

    Quando sei giovane, produci una quantità minore di FSH, quindi la tua fase follicolare tende ad essere più lunga.

    Attorno ai quarant’anni, produci più FSH, quindi la tua fase follicolare tende ad essere più corta.

    L’FSH ha il compito di stimolare la maturazione dei follicoli presenti in una delle tue ovaie.

    p

    Cosa diavolo è un follicolo di preciso??

    Te lo spiego subito.

    Il follicolo ovarico è una sacca che contiene un uovo, chiamato ovocita (che verrà rilasciato nel momento dell’ovulazione).

    È praticamente la parte del tuo ovaio responsabile della produzione degli ormoni Estrogeni, Progesterone e Testosterone.

    Una parte abbastanza fondamentale, direi!

    A questo punto i follicoli entrano in competizione tra loro: solo uno (o raramente due) arriverà a completa maturazione, si gonfierà e scoppierà rilasciando il suo uovo, raggiungendo il traguardo dell’ovulazione.

    Fase Follicolare: noti delle strane perdite cremose?

    Tutto normale!

    In questa fase il tuo fluido cervicale diventa di consistenza più bagnata, cremosa, per poi arrivare ad avere l’aspetto dell’albume d’uovo con l’avvicinarsi dell’ovulazione.

    E ad Ormoni come siamo messe?

    Estrogeni e Testosterone iniziano la loro scalata, dandoci quella “botta” di energia, buon umore e capacità cerebrali che possiamo notare in questi giorni.

    Potresti sentirti più sicura di te stessa, più forte e disposta ad affrontare più rischi.

    Il Testosterone stimola anche la tua Libido, rendendoti allo stesso tempo più istintiva, quindi approfittane!

    Rischia e tira fuori la leonessa che è in te.

    Ma non finisce qui!

    Gli Estrogeni:

    • Sono amici della tua pelle (pelle sana e bella yuppiii).
    • Ti rendono anche più estroversa e socievole.
    • Ma ecco il BONUS migliore: gli Estrogeni sopprimono l’appetito, il che ti farà sentire leggera come una piuma (o quasi ?).

    Quindi quali sono le cose migliori da fare durante la Fase Follicolare del Ciclo?

    Esci, socializza, conosci gente nuova, fai tanta attività fisica (approfitta dell’energia di questi giorni) e usa il tuo potere cerebrale extra!

    Entra nella Community di Conosci Te Stessa.

    Si tratta di un Gruppo Privato e Protetto su Facebook dove confrontarti con tantissime altre Donne. È Gratis.

    E se non hai Facebook, nessun problema! 

    Iscrivendoti riceverai ogni settimana consigli sulla tua Salute Intima e Mestruale direttamente sulla tua casella di posta, oltre che aggiornamenti su tutte le Novità e i Progetti che bollono in pentola!

    2. OVULAZIONE

    Siamo finalmente giunte al termine della gara tra i nostri amati follicoli.

    Il vincitore si gonfia ed infine scoppia per rilasciare il suo uovo.

    E qui entra in gioco lo zampino di un altro grande “maestro”, l’ormone LH, che raggiunge il suo picco proprio con l’ovulazione, stimolando il rilascio dell’uovo.

    p

    Tranquilla, neanche in questo caso ci troviamo di fronte a un codice segreto...

    LH è un altro ormone importante, chiamato ormone luteinizzante, anch’esso prodotto dalla nostra amica Ipofisi.

    [Piccola parentesi: i test urinari di ovulazione misurano proprio il livello di questo ormone e livelli alti confermano che è il momento giusto per essere fertili.]

    La fase del rigonfiamento del follicolo può impiegare alcune ore, ma il rilascio dell’uovo in sé impiega soltanto alcuni minuti.

    Ovulazione: curiosità

    Nel momento in cui l’uovo fuoriesce dal tuo ovaio, potresti notare quello che i medici definiscono mittelschmerz.

    Tranquilla non sono diventata improvvisamente amante del tedesco…

    Anche io appena vista questa parola ho pensato: “aspetta aspetta…che che?? Ma parla come mangi!”

    La traduzione letterale sarebbe “dolore di mezzo” e sta ad indicare quella fitta o dolore lieve che puoi provare a livello della pelvi, su uno o entrambi i lati, e si tratta di un dolore passeggero.

    Una cosa fondamentale della fase di ovulazione, è che si tratta di un evento del tipo “o tutto o niente”.

    Non puoi avere “una specie” di ovulazione.

    O ovuli o non ovuli.

    Una volta che hai ovulato, non puoi tornare indietro.

    Il tuo uovo è stato rilasciato e non può essere richiamato.

    Dopo l’ovulazione hai due possibilità: o avrai una gravidanza o avrai il tuo ciclo mestruale circa due settimane dopo.

    Non c’è una terza opzione.

    Non è possibile ovulare ma poi non rimanere incinta o non avere il ciclo. Claro?

    N.B.: Il giorno tipico dell’ovulazione è il giorno 14 del tuo ciclo, ma non ti preoccupare se non è così! Se il tuo ciclo dura di più della norma, allora avrai l’ovulazione più tardi.

    Se vuoi calcolare quando avrai la tua prossima ovulazione, puoi contare all’indietro circa due settimane dal primo giorno del tuo prossimo ciclo.

    Ok ora ti chiederai…

    “Ma questo povero uovo vagante, dove va a finire?!”

    Te lo dico subito…

    Viene praticamente catapultato verso una delle tue tube di Falloppio, dove potrà venire fecondato in presenza di sperma.

    “E gli altri poveri follicoli che hanno perso la gara che fine fanno?”

    Vengono semplicemente riassorbiti dal tuo ovaio.

    Ovulazione: cosa succede a livello fisico?

    La tua CERVICE UTERINA diventa più morbida, si sposta più in alto e si apre.

    Eh sì, hai letto bene!

    La tua cervice si sposta e lo fa per aiutare il tuo uovo a a ricevere lo smermatozoo migliore (o meglio quello che riesce a nuotare più lontano per raggiungere l’uovo).muco cervicale durante la fase ovulatoria del ciclo mestruale

    Il tuo FLUIDO CERVICALE ha un aspetto trasparente o viscoso come l’albume d’uovo, molto elastico.

    E osservato al microscopio, contiene dei veri e propri canali che aiutano gli spermatozoi a nuotare su verso la cervice!

    E ad ormoni come siamo messe?

    Estrogeni e Testosterone continuano la loro impennata raggiungendo il picco proprio in questa fase.

    Vedrai quindi amplificati tutti gli effetti di cui hai goduto durante la Fase Follicolare, ergo ti vedi più bella e ti senti più sicura del tuo aspetto.

    Il tuo desiderio sessuale aumenta ancora di più, e potresti essere distratta da pensieri di seduzione verso il tuo partner!

    Potresti notare una vista, un olfatto e un gusto più acuti e potrebbe anche sembrarti più semplice verbalizzare i tuoi pensieri e le tue sensazioni!

    Quindi quali sono le cose migliori da fare durante la Fase Ovulatoria?

    Fai uscire fuori la te intraprendente e sicura di sé.

    È il momento migliore per fare un colloquio di lavoro, condurre quell’evento di public speaking che temi da molto, fare progetti per il futuro.

    Entra in contatto con la tua te seduttrice e organizza una serata romantica con il tuo compagno o, se sei single, chiedi all’uomo che ti piace di uscire con te.

    Approfitta del fatto che i tuoi livelli di energia sono al massimo e fai tanta attività fisica!

    Quindi come vedi, l’ovulazione non è solamente un evento unico e fondamentale nel caso in cui tu voglia rimanere incinta.

    L’ovulazione serve a molto, ma molto più di quanto pensi.

    Ti dico solo una cosa…

    Senza ovulazione non potresti produrre Progesterone (ma lo vediamo tra un attimo).

    Entra nella Community di Conosci Te Stessa.

    Si tratta di un Gruppo Privato e Protetto su Facebook dove confrontarti con tantissime altre Donne. È Gratis.

    E se non hai Facebook, nessun problema! 

    Iscrivendoti riceverai ogni settimana consigli sulla tua Salute Intima e Mestruale direttamente sulla tua casella di posta, oltre che aggiornamenti su tutte le Novità e i Progetti che bollono in pentola!

    3. FASE LUTEALE E SORGERE DEL PROGESTERONE

    È proprio dopo l’ovulazione che le cose si fanno interessanti.

    A questo punto il tuo follicolo, ormai svuotato dopo il rilascio dell’uovo, si sbrindella e muore.

    Ma in meno di 24 ore si riassembla per trasformarsi in una temporanea “ghiandola produci-progesterone” chiamata corpo luteo.

    È la durata di vita del corpo luteo che determina la durata della fase luteale, che, come abbiamo già detto, può variare dai 10 ai 16 giorni, idealmente 14 (ma non è una regola!), ed è la fase precedente alle Mestruazioni.

    Puoi riconoscere l’arrivo di questa fase osservando il tuo MUCO CERVICALE: questo infatti perde la sua consistenza elastica e il suo aspetto bagnato ad “albume d’uovo”, ed inizia a diventare appiccicoso.

    Perché accade questo?

    Perché ha proprio la funzione di bloccare il passaggio dello sperma ed evitare la fecondazione, visto che l’ovulazione è ormai avvenuta!

    Questa è infatti la fase del tuo ciclo in cui non sei fertile.

    E ad ormoni come siamo messe?

    Gli ormoni FSH ed LH (che avevano raggiunto il picco con l’ovulazione), iniziano il loro declino (rimarranno bassi fino al prossimo ciclo).

    In particolare possiamo suddividere la Fase Luteale in due metà:

    1. Nella prima metà gli ormoni Estrogeni e Testosterone diminuiscono, per lasciare spazio all’impennata graduale del Progesterone.

    A produrre il Progesterone è il follicolo “vincitore” che ha rilasciato il suo uovo.

    2. Nella seconda metà i livelli di Estrogeni aumentano di nuovo, seguendo l’andamento del Progesterone, per poi calare entrambi bruscamente nei giorni precedenti alle Mestruazioni.

    Entrambi stimolano l’accrescimento dell’Endometrio, in preparazione ad una possibile gravidanza.

    In assenza di gravidanza, la caduta di questi due ormoni causerà la rottura dell’Endometrio e quindi il sanguinamento delle Mestruazioni.

    E tutto ciò cosa comporta a livello emotivo?

    Gli effetti energetici dell’ovulazione diminuiscono con l’aumentare progressivo del Progesterone, che puoi considerare come una sorta di Valium naturale.

    Questo fa sì che i tuoi livelli di energia saranno sempre più bassi e avrai sempre più voglia di rimanere a casa a poltrire.

    La seconda metà di questa fase può risultare difficile per molte di voi.

    Potresti risentire dei sintomi della PMS (Sindrome Pre Mestruale), sentirti moooolto lunatica e avere molta più voglia di cibi “spazzatura”.

    Potresti provare un generale senso di “pienezza” e gonfiore che non vedi l’ora di lasciare andare (questo succederà durante le Mestruazioni!).

    Probabilmente ti senti sola in qualsiasi cosa tu possa provare in questa fase del tuo ciclo.

    Ma sappi che non lo sei! Non è “tutto nella tua mente”!

    Pensa alla cascata di eventi ormonali che sta avendo luogo e che tutto sommato essere lunatica ci sta anche!

    Quindi quali sono le cose migliori da fare durante la Fase Luteale?

    • ASCOLTA il tuo corpo e i tuoi livelli di energia (soprattutto nella settimana precedente alle Mestruazioni).
    • Prenditi veramente cura di te stessa
    • Mangia cibi sani altamente nutrienti
    • Fai attività che riequilibrano il sistema nervoso, come lo Yoga
    • Vai a dormire prima del solito o svegliati più tardi
    • Fatti fare un bel massaggio rilassante o qualsiasi cosa ti faccia sentire più in equilibrio.
    • Assumi il Magnesio! In realtà consigliamo di prenderlo sempre, ma soprattutto il Magnesio è molto utile in questa fase del Ciclo Mestruale. Se vuoi conoscere tutti i benefici di questo fantastico integratore, allora clicca e leggi l’articolo dedicato.

    In generale, se ascolti l’innato bisogno del tuo corpo di riposarsi in questa fase, potrai ricaricarlo e beneficiare al meglio delle fasi più attive del tuo ciclo!

    Fase Luteale: curiosità

    Diversi studi dimostrano che tra i giorni 23 e 28 del tuo ciclo sei più sensibile al dolore (estrogeni ed endorfine sono al minimo).

    Sono gli Estrogeni infatti a regolare l’abilità cerebrale di sopprimere la sensazione di dolore.

    Quindi EVITA di prendere appuntamento dal dentista, estetista, ginecologa in questa fase!

    Posticipali invece nei giorni 13-17 del ciclo (attorno all’ovulazione) quando i tuoi livelli di Estrogeni ed Endorfine sono al massimo!

    Il tuo corpo luteo è una forza della natura straordinaria!

    In meno di un giorno il suo tessuto cresce dal nulla per formare una struttura completamente vascolarizzata di circa 4 centimetri.

    Se ci pensi… in quale altra parte del corpo devi formare un tessuto da zero in così poco tempo e garantire un rifornimento di sangue così velocemente? Nessuna!

    Il tuo corpo luteo è tessuto vitale, dinamico e operativo.

    E rappresenta la fase finale del lungo viaggio di 100 giorni che il tuo follicolo ha affrontato prima di raggiungere l’ovulazione.

    Eh già perché ciascun follicolo impiega circa 100 giorni (in cui dovrà essere in salute e ben nutrito) per maturare e raggiungere il traguardo dell’ovulazione. Ed è per questo che se i tuoi follicoli non sono in salute in questo momento, potranno volerci mesi prima che lo diventino e che tu riesca ad ovulare di nuovo!

    I tuoi problemi di anovulazione di oggi, potrebbero essere il risultato di stress, malnutrizione o qualsiasi altro problema di mesi fa!

    Quindi la salute del tuo corpo luteo non è altro che il risultato della salute del tuo follicolo durante quei 100 giorni!

    Vuoi che ti faccia degli esempi?

    Il corpo luteo può essere influenzato da qualsiasi tipo di:

    Il suo metabolismo veloce richiede nutrienti essenziali come:

    In particolare richiede alti livelli di selenio (https://www.ncbi.nlm.nih.gov/pubmed/24206213), dalle grandi proprietà antiossidanti, che per questo è considerato il nutriente fondamentale per la produzione di progesterone.

    Devi prenderti cura del tuo follicolo.

    Devi garantirgli ottime condizioni di salute e nutrizione per ben 100 giorni e oltre.

    Altrimenti come fa, poverino, ad avere tutta la vitalità ed energia necessarie per formare una ghiandola di 4 centimetri in un solo giorno?

    Abbiamo a che fare con un vero e proprio triathlon ovarico, ed è per questo che un buon stile di vita è fondamentale per avere un ciclo mestruale in ottima salute.

    Lunghezza di vita del tuo corpo luteo

    Quanto vive di preciso questa ghiandolina?

    Se dovessi rimanere incinta, allora il tuo corpo luteo sopravviverà per circa tre mesi finché non passerà il testimone alla placenta, che si occuperà al suo posto di produrre progesterone.

    Nel caso in cui non dovessi rimanere incinta, il tuo corpo luteo avrà una durata di vita breve, proprio come una farfalla.

    Sopravviverà solo dai 10 ai 16 giorni, periodo che determinerà la lunghezza della tua fase luteale.

    Ecco perché la tua fase luteale non potrà mai essere più lunga di 16 giorni, a meno che tu non sia incinta.

    Immagina il tuo corpo luteo e il tuo progesterone come dei cari amici di vecchia data, che ti vengono sempre a trovare ma non rimangono mai per troppo tempo.

    Godi della loro compagnia per quelle due preziose settimane, e poi, prima che tu te ne accorga, se ne sono già andati di nuovo.

    Diciamo che sanno come farsi desiderare!

    Siamo giunte così anche alla fine della tua fase luteale, quando il tuo corpo luteo si ritira e i tuoi livelli di progesterone si riducono al minimo.

    Tutto ciò stimola il tuo utero a contrarsi e a sfaldarsi a livello dell’endometrio.

    Prima di arrivare al gran finale, vorrei aprire una parentesi molto interessante sul ciclo anovulatorio.

    Sapevi che a volte, nessuno dei tuoi follicoli raggiunge il grande traguardo dell’ovulazione?

    In questo caso non sei in grado di ovulare, quindi di formare un corpo luteo e nemmeno di produrre progesterone.

    Ma potresti comunque avere le mestruazioni.

    E questo perché? Perché i tuoi follicoli hanno comunque prodotto estrogeni durante la loro crescita e il loro tentativo di raggiungere l’ovulazione.

    E ricordi che gli estrogeni stimolano la produzione di muco fertile e ispessiscono il tuo rivestimento uterino?

    Beh, quel rivestimento uterino dovrà pur sfaldarsi e ripristinarsi prima o poi.

    Ed ecco come puoi avere un sanguinamento senza ovulazione.

    Non pensare, però, che i cicli anovulatori siano dei cicli mestruali veri.

    Mancano infatti di tutti gli step fondamentali di cui abbiamo parlato: ovulazione, formazione del corpo luteo e fase luteale. Possono essere considerati, invece, delle fasi follicolari continue interrotte da mestruazioni.

    Ma qual è l’aspetto negativo di tutto questo? Indovina un po’?

    Gli estrogeni che sei ancora in grado di produrre, in questo caso non verranno controbilanciati dal progesterone.

    E possiamo dire addio a quel fantastico equilibrio tra “yin” e “yang” di cui parleremo in un articolo dedicato.

    I cicli anovulatori sono comuni nel caso in cui tu soffra di PCOS o sia in perimenopausa, ma possono anche verificarsi occasionalmente in condizioni normali di salute.

    Quindi il ciclo anovulatorio occasionale può anche essere considerato normale, ma inizia ad essere un problema quando è l’unico che hai – in altre parole, se non ovuli mai.

    Ne vuoi sapere un’altra?

    I cicli anovulatori sono quelli che hai nel caso in cui tu stia adottando l’impianto sottocutaneo o l’iniezione come metodi contraccettivi, proprio perché sopprimono l’ovulazione, ma permettono il rilascio di estrogeni.

    Attenta però a NON confondere i cicli anovulatori con il ciclo mestruale che ti viene mensilmente nel caso prendessi la pillola anticoncezionale.

    Quello non è altro che un sanguinamento finto e forzato, che risponde al rilascio in circolo di estrogeni e progesterone sintetici contenuti nella pillola.

    Prendi la pillola?

    Allora NON hai né fase follicolare, né ovulazione, né corpo luteo, né fase luteale, né progesterone. Sorprendente vero?!

    Arriviamo ora a parlare delle tue mestruazioni.

    Entra nella Community di Conosci Te Stessa.

    Si tratta di un Gruppo Privato e Protetto su Facebook dove confrontarti con tantissime altre Donne. È Gratis.

    E se non hai Facebook, nessun problema! 

    Iscrivendoti riceverai ogni settimana consigli sulla tua Salute Intima e Mestruale direttamente sulla tua casella di posta, oltre che aggiornamenti su tutte le Novità e i Progetti che bollono in pentola!

    4. IL GRAN FINALE: LE MESTRUAZIONI

    Se durante le fasi appena descritte sei riuscita a formare un corpo luteo sano e a produrre sufficiente Progesterone (per tutto l’arco della seconda metà del ciclo), allora il tuo endometrio dovrebbe essere in buona forma.

    Che significa questo?

    Che dovrebbe essere ben formato, ad esempio non troppo spesso né infiammato, e abbastanza semplice da rigenerare.

    Se avrai prodotto sufficiente Progesterone, le tue mestruazioni arriveranno senza problemi, senza spotting premestruale né dolore.

    Ora ti spiegherò alcuni concetti fondamentali sulle mestruazioni in sé.

    Parlerò un po’ di sangue, ma tranquilla… Nessun omicidio.

    Niente di preoccupante.

    Niente che non faccia parte della nostra meravigliosa natura femminile!

    Il fluido mestruale non è solo sangue

    Eh già, quello che vedi ogni mese sul tuo assorbente non è solo sangue, ma si tratta anche di un mix di muco cervicale, secrezioni vaginali, e parti del rivestimento uterino (endometrio).

    Ma vuoi sapere la cosa più interessante?

    Circa due-terzi del tuo tessuto endometriale non viene neanche rigenerato, ma viene riassorbito dal tuo corpo!

    Il tuo fluido mestruale dovrebbe essere principalmente liquido, senza grandi grumi

    Dal momento in cui il tuo rivestimento uterino si sfalda e si rigenera, il tuo corpo inizia a rilasciare sostanze anticoagulanti naturali in grado di renderlo più sottile e di permettergli di fluire più facilmente.

    (Il tuo corpo è più intelligente di quanto pensi, perciò fidati di lui!)

    Se il tuo flusso è abbondante, allora potresti notare dei grumi perché gli anticoagulanti del tuo corpo non hanno tempo per svolgere il loro lavoro.

    Quindi nel caso in cui notassi dei grumi, non ti preoccupare, è normale. L’importante è che siano pochi e relativamente piccoli, non più grandi di una moneta di circa 2 cm.

    Il range di colore del tuo fluido mestruale può variare dal rosso al marrone

    Ricordati che il sangue diventa più scuro se esposto all’aria.

    Quindi le tue mestruazioni andranno da un colore rosso chiaro ad un rosso acceso nel caso in cui avessi un flusso rapido, mentre saranno più scure nel caso di un flusso più lento o di spotting.

    Come avrai notato infatti il flusso può sembrarti marrone dopo essere stato sul tuo assorbente per un po’.

    Dovresti perdere circa 50 mL di sangue a ciclo

    Se vogliamo essere precise, la quantità di fluido mestruale che perdi durante il corso di ogni tuo ciclo dovrebbe essere di circa 50 mL, paragonabile alla quantità contenuta in tre cucchiai da tavola.

    Meno di 25 mL può essere considerato un flusso scarso.

    Più di 80 mL è decisamente un flusso abbondante.

    So che starai pensando:

    “ma fai sul serio?! Vuoi davvero che mi metta a misurare con il cucchiaio quanti mL di flusso produco ogni mese??”

    Ovvio che no, tranquilla! Non sono così malata 🙂

    Quindi, a meno che tu non faccia uso della coppetta mestruale (che ti dà un’idea più concreta del liquido perso), puoi fare una stima del volume contando il numero di assorbenti utilizzati.

    Facciamo subito degli esempi.

    Considera che un assorbente di forma regolare o un tampone contengono circa 5 mL di fluido, la quantità di un cucchiaino da caffè. Un super tampone può contenere fino a 10 mL.

    Quindi facendo due conti, i 50 mL di cui parlavamo inizialmente possono corrispondere a dieci tamponi regolari o a cinque super tamponi, distribuiti durante l’arco della durata delle tue mestruazioni.

    Fino ad ora ho considerato la capacità totale dei tamponi, ma se quelli utilizzati non sono pieni, puoi tranquillamente ridimensionare i conti. Ad esempio, puoi considerare un tampone a metà come una quantità di circa 2.5 mL di flusso.

    Lo so stiamo dando un pò troppo i numeri qui.

    Allora…vuoi un riassuntino in parole povere?

    Praticamente non dovresti cambiare il tuo assorbente o tampone più di una volta ogni due ore durante l’arco della giornata.

    Inoltre, il tuo flusso dovrebbe rallentare durante la notte.

    Hai presente quando nel bel mezzo della notte sei costretta ad alzarti per cambiare assorbente prima che sia troppo tardi e si formi il mar rosso nel tuo letto? Ecco questo non dovrebbe affatto succedere!

    Le tue mestruazioni dovrebbero durare dai due ai sette giorni

    La maggior parte delle donne ha un flusso che dura dai tre ai cinque giorni, compresi uno o due giorni di lieve spotting quando le mestruazioni stanno per finire.

    Considera il primo giorno di flusso abbondante come il “giorno 1” del ciclo.

    Quando tieni traccia del tuo ciclo, non importa quanti siano i giorni di flusso.

    Considera sempre il tuo primo giorno di flusso abbondante come il giorno 1 del tuo ciclo e l’inizio della tua fase follicolare.

    È il momento in cui i tuoi livelli di FSH (ricordi?) iniziano a salire di nuovo, e il tuo successivo gruppo di follicoli ovarici inizia la gara finale verso la successiva ovulazione.

    Contando dal “giorno 1” al successivo “giorno 1”, le tue mestruazioni dovrebbero arrivare sempre entro i 21-35 giorni.

    La tua CERVICE UTERINA è più tonica e più in basso rispetto alle fasi precedenti. 

    È anche leggermente più aperta per permettere al sangue mestruale di fluire.

    E ad ormoni come siamo messe?

    Come abbiamo visto, negli ultimi giorni della Fase Luteale precedente gli ormoni Estrogeni e Progesterone precipitano bruscamente, permettendo il collasso del tuo endometrio (che si era preparato ad una possibile gravidanza) e quindi il sanguinamento.

    I tuoi ormoni sessuali chiave, quindi, raggiungono bruscamente dei livelli molto bassi che rimarranno tali per tutto il corso delle mestruazioni.

    E questo come si traduce a livello emotivo?

    Probabilmente provi una sensazione di liberazione e sollievo dopo quel senso di “pienezza” e gonfiore che provavi poco prima dell’arrivo delle mestruazioni.

    Ricordati che questa è la settimana in cui i tuoi livelli di energia sono al minimo, quindi non abbatterti se ti senti più asociale del solito e vuoi chiuderti in te stessa.

    Tutto normale!

    Potresti sentirti molto più stanca del solito e desiderare soltanto un letto e una pausa da tutti i tuoi doveri quotidiani.

    Quindi cosa fare durante le Mestruazioni?

    • Continua ad ascoltare il tuo corpo e accetta il fatto di avere meno energia del solito.
    • Libera il più possibile la tua agenda da impegni sociali, e asseconda la tua voglia di voler passare più tempo con te stessa.
    • Rilassati, fatti un bagno caldo con dei sali di Magnesio, vai a dormire un’ora prima del solito.

    Non hai tempo per fare tutto questo?

    Cerca almeno di dedicarti 10 minuti di tempo.
    Fermati, chiudi gli occhi e focalizzati sul tuo respiro.

    Soffri di mal di testa o crampi dolorosi durante le Mestruazioni?

    • Prova con una borsa d’acqua calda o un massaggio con olio di ricino sull’addome
    • Coccole, coccole e ancora coccole!
      Il contatto fisico, le coccole e l’orgasmo danno il via alla produzione di ossitocina, l’ormone dell’amore, che il caso vuole sia anche un ottimo antidolorifico naturale!
      Quindi via libera alle coccole con il tuo compagno, con le tue amiche, con i tuoi figli, o con il tuo animale domestico!
      La mia gatta quando sto sul divano con il mal di pancia mi sale automaticamente sopra a fare le fusa…Calore + coccole = ossitocina a palate!
      E tu, con chi fai le coccole durante la tua fase mestruale? Scrivilo nei commenti!
    • Limita il tuo esercizio fisico a movimenti leggeri, yoga e camminate.
      ALT crossfit, spinning, chilometri di corse o sollevamento di ruote di trattore o qualsiasi cosa possa creare stress sui legamenti collegati al tuo utero!

    Bene, siamo arrivate alla fine di questo lungo e intricato viaggio.

    E allo stesso tempo siamo all’inizio di un nuovo Ciclo Mestruale.

    Non è affascinante tutto questo?

    So che magari starai pensando che preferiresti non avere tutti questi sbalzi ormonali, ma se con i nostri consigli arrivassi ad avere un Ciclo Mestruale Sano, ti assicuro che inizieresti a goderne davvero i benefici.

    Io trovo tutto questo semplicemente Meraviglioso!

    Spero in questo articolo di averti trasmesso l’importanza di ACCETTARE il fatto di non sentirci allo stesso modo tutti i giorni del mese, perché è fisicamente impossibile!

    Gli uomini questo non possono capirlo 😀

    E allo stesso tempo ti auguro di imparare a considerare i lati positivi di ciascuna fase, in modo da vivere al meglio ogni momento del tuo Ciclo Mestruale.

    Come sempre, se hai domande, dubbi, o semplicemente vuoi Condividere la tua esperienza, via libera ai commenti qua sotto!

    Un abbraccio,
    Serena  

    Serena Saracini

    Serena Saracini

    Me in 3 parole? Curiosità. Determinazione. Creatività. Cerco costantemente di migliorare me stessa e di dare un contributo agli altri con ciò che apprendo. Il detto "chi si accontenta gode" proprio non fa per me 🙂

    2 Commenti

    1. Claudia

      Wow! Questo articolo è fantastico! Grazie Serena, tutte le informazioni sul ciclo messe insieme e in una forma molto gradevole e facilmente comrensibile.

      Rispondi
      • Conosci Te Stessa

        WOW, grazie a te per il feedback! Non hai idea di quanto ci renda felici sapere che il nostro lavoro sia utile, grazie ancora 🙂

        Rispondi

    Invia un commento

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

    Articoli Correlati

    Ciclo Mestruale Irregolare o Assente? Ecco cosa fare quando la causa è la Tiroide

    Sei alla ricerca disperata della causa e soprattutto della soluzione della tua Amenorrea o dei tuoi cicli mestruali mooolto irregolari? Hai mai pensato che possa esserci lo zampino della tua tiroide? Beh, se non ci hai mai pensato, te lo dico io adesso. Personalmente...

    Inositolo e Sindrome dell’Ovaio Policistico (PCOS): tutto quello che devi sapere

    Vediamo se riesco ad indovinare che cosa stai vivendo in questo momento… Inositolo: sì o no? E se sì, quale? Pensi di avere la Sindrome dell'Ovaio Policistico, tutti ti consigliano di assumere un integratore di inositolo come se fosse la soluzione a tutti i mali e tu,...

    Amenorrea Ipotalamica: la Guida Completa. [Alla scoperta di Sintomi, Cause, Conseguenze e Soluzioni.]

    Ciao bellezza! Fammi subito indovinare… Sei in Amenorrea Ipotalamica, cioè non hai più il ciclo da mesi (o forse anche anni) e questo è l'ennesimo articolo che leggi per cercare di capire come sei arrivata a questo punto. L'unica soluzione che hai trovato finora è...

    10 Modi in cui il Magnesio salva te e i tuoi Ormoni

    Ciao a tutte ragazze! Oggi parliamo di un minerale che avrai sicuramente sentito nominare: il Magnesio. Sicuramente sarai già al corrente dei suoi innumerevoli benefici, ma ho voluto ugualmente scrivere un articolo al riguardo perché voglio che sia suuuuperchiaro a...

    Vitamina D: Falsi Miti e il Ruolo nel Ciclo Mestruale Femminile

    Vitamina D e ciclo mestruale - breve storia triste: "La vitamina D è solo per chi ha problemi di ossa, tu sei giovane! Hai ancora tempo, ora non ti serve!”  Ti è mai capitato di sentirti dire questa frase? A me sì. Anni fa... ero ancora una studentessa...

    Cimicifuga: non solo in Menopausa. Ecco perché se soffri di PCOS potrebbe fare al caso tuo

    Ciao Bellezza! Oggi parliamo di una pianta utilizzata molto spesso per la menopausa, soprattutto per le vampate: la Cimicifuga Racemosa (o Actaea Racemosa, o Black Cohosh). In questo articolo vedremo che questa pianta non è efficace solo in menopausa, anzi! Si è...

    I 4 Tipi di PCOS: facciamo chiarezza!

    "4 tipi di Sindrome dell'Ovaio Policistico?! Questa mi è nuova!" Ebbene sì, possiamo infatti "schematizzare" questa Sindrome così complessa e piena di sfaccettature, classificando 4 diverse tipologie di Sindrome dell'Ovaio Policistico. Questa classificazione è stata...

    Agnocasto: sì o no? Facciamo chiarezza

    Agnocasto: la soluzione definitiva a tutti i tuoi problemi mestruali? Quante volte ti sei sentita dire che alla base dei tuoi problemi mestruali c'è uno “squilibrio ormonale”, e che la soluzione è “SEMPLICEMENTE” quella di riportare i tuoi ormoni in equilibrio? Già.....

    Le 4 Fasi del Ciclo Mestruale: come cambiano il tuo corpo, il tuo umore e la tua fertilità

    Ti sei mai chiesta cosa significhi davvero avere un Ciclo Mestruale e perché è costituito da 4 Fasi ben distinte? Soffermiamoci un attimo sulla parola “ciclo”… Ci rivela già la preziosa natura CICLICA del nostro corpo femminile. “Beh direi che questo è più che...

    Sindrome dell’Ovaio Policistico: Come Diagnosticarla?

    Ovaie che appaiono policistiche con un’ecografia → Sindrome dell’Ovaio Policistico → Pillola Anticoncezionale Quante volte viene ERRONEAMENTE fatto questo collegamento automatico? Infatti avere Ovaie Policistiche NON è assolutamente una condizione necessaria né...

    Copyright © Conosci Te Stessa – Tutti i diritti riservati

     Medical Disclaimer

    Privacy Policy Cookie Policy

    conoscitestessa.it partecipa al Programma Affiliazione Amazon EU, un programma di affiliazione che consente ai siti di percepire una commissione pubblicitaria pubblicizzando e fornendo link al sito Amazon.it.
    A te non cambia nulla, il prezzo su Amazon rimane invariato, ma acquistando dal nostro sito stai semplicemente supportando il nostro lavoro di ricerca costante.

    Sito realizzato da TOP Rimini

    Send this to a friend